L'eroismo dimenticato di Assunta Poma

L'eroismo dimenticato di Assunta Poma Riceviamo da Giovanni Giardina e pubblichiamo: L’affondamento del Santa Marina 09-05-1943 Questo e’ un quadro 30x40 olio su tela, che ho realizzato nel 1995 e dato in dono all’amico Nino Sulfaro e dedicato alla memoria di sua madre Assunta Poma nata il 15-08-1910 distintasi per il suo protagonismo in quella tragedia. Io naturalmente, non essendo ancora nato e non essendoci nessuna testimonianza fotografica di quell’orrendo genocidio, per raffigurarlo, mi sono fatto guidare dai racconti e dalla mia fantasia. Il Santa Marina, piroscafo di linea, che trasportava passeggeri civili, partito da Lipari per Milazzo il 09-05-1943, giunse in prossimità ’di Gelso (Vulcano,) dove ad attenderlo c’era un sommergibile inglese, al comando di H.B. Turner, che verso le 15,48, lanciò i siluri e l’affondò. Tra i 97 civili passeggeri, solo 36 si salvarono, gli altri 61, trovarono sepoltura nelle acque del mare Eoliano. Fu durante quei momenti terribili, che Assunta Poma, anche Lei naufraga , rimasta illesa, giovane e abilissima nuotatrice, col suo coraggio e fino all’estremo delle sue forze , si prodigò per salvare alcuni superstiti feriti che cercavano disperatamente di tenersi a galla. La giovane, a turno, dava loro coraggio e li aiutava a raggiungere alcuni resti galleggianti del relitto , sottraendoli così al tragico destino della morte .E stato grazie ad Assunta e ai pochi fortunati, che si salvarono se si è potuta ricostruire tutta la vicenda di quella azione scellerata e disumana, che niente aveva a che fare con la guerra e con quella gente inerme. Per lunghi anni, nel cuore degli Eoliani e’ rimasto indelebile non solo il lutto, ma anche lo sdegno, il risentimento e la condanna per l’atto del comandante inglese. Poi il tempo- con la scomparsa degli ultimi sopravvissuti , ha cancellato il risentimento. Durante i miei anni ,non ho mai avuto sentore che ad Assunta Poma , gli fosse stato dato alcun riconoscimento per quell’eroico gesto, ed e’ per questo che mi e’ venuta l’idea di fare un quadro raffigurante l’affondamento per darlo in omaggio al figlio Nino, affinche’ restasse vivo il ricordo di quella generosa e straordinaria donna, mai menzionata da scrittori, ricercatori e storici Eoliani. “ La dedica “: All’amico Nino, a ricordo di tua madre Assunta, che in quella disperata tragedia si prodigo’ per salvare delle vite umane con grande senso di generosita’ e amore verso il prossimo.” Tuo aff/mo Giovanni Giardina 1996 Lipari-08-05-2012- Giovanni Giardina

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 09/05/2012

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...

Hotel Tritone


Mendolita

Vetrina immobiliare

Vendesi casa Indipendente Monte Lipari
Vendesi Appartamento piazza Marina Corta Lipari Vendesi Appartamento piazza Marina Corta Lipari
Euro 500,000.00
Casa Padronale S. Salvatore Lipari Casa Padronale S. Salvatore Lipari
Euro 650,000.00
Casa Lungomare Acquacalda Lipari Casa Lungomare Acquacalda Lipari
Euro 400,000.00
Villetta Tipica S. Margherita Lipari Villetta Tipica S. Margherita Lipari
Euro 190,000.00

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Spaghetti alle vongole

Spaghetti alle vongole

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Instagram #liparibiz