Eolie, l'esempio Santa Marina Salina

Eolie, l'esempio Santa Marina Salina COMUNCATO STAMPA Si è svolta nella giornata del 14 giugno presso la sede di Legambiente a Roma la presentazione della Guida Blu 2012: la mappa delle vacanze con le località costiere amiche dell’ambiente. Durante la manifestazione sono state assegnate le 5 Vele di Legambiente, il prestigioso premio che, in collaborazione con il Touring Club Italiano, sancisce ogni anno le 13 località che hanno ottenuto il massimo riconoscimento. Quest’anno a guidare la classifica delle 13 località marine a 5 vele c’è Santa Marina Salina che per la prima volta giunge in testa alla classifica, dopo essere stata presente nella top ten per ben cinque edizioni. Il comune eoliano ha ottenuto il massimo riconoscimento per il costante impegno nella cura del territorio e per aver intrapreso politiche energetiche e di gestione dei rifiuti efficaci che consentono sia agli abitanti sia ai turisti di vivere al meglio le bellezze naturali che in questo piccolo comune sono particolarmente tutelate. Tante sono le azioni intraprese dall’Amministrazione Comunale nell’ultimo anno, in materia di salvaguardia ambientale e risparmio energetico. Sul fronte dei rifiuti ha incrementato notevolmente la raccolta differenziata, raggiungendo il 35 %( valore tra i più alti in Sicilia) e ha acquistato un bio trituratore per lo smaltimento di tutti i rifiuti vegetali presenti sul territorio. Inoltre, L’amministrazione Comunale si è fatta promotrice di un progetto che prevede la chiusura del ciclo di smaltimento dei rifiuti in loco, attraverso azioni che impediscano l’arrivo di alcuni materiali sull’isola, l’incremento della raccolta differenziata e la creazione di siti di compostaggio. Sul piano energetico, invece, ha ottenuto un finanziamento per la realizzazione di pensiline fotovoltaiche per ricaricare biciclette elettriche e inoltre ha promosso l’utilizzo di un mezzo elettrico per l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia Municipale. L’amministrazione Comunale, guidata dal rieletto Massimo Lo Schiavo, ha provveduto a sostituire o realizzare l’illuminazione a basso consumo energetico di molti vicoli; ha ottenuto la certificazione ISO 14001:2004, divenendo il primo comune insulare siciliano a potersi fregiare di tale importante sistema di gestione ambientale, a cui si aggiunge la costante cura del verde pubblico, una grande attenzione per la pulizia e la protezione dei litorali e del decoro urbano in generale. Ma molte altre sono le azioni intraprese in questi ultimi anni dall’Amministrazione Lo Schiavo: dall’aver aderito e sostenuto la costituzione del Parco Nazionale delle Isole Eolie alla progettazione di un campo boe comunale innovativo ( di prossima realizzazione) che salvaguarderà i fondali di Santa Marina Salina, impedendo l’ancoraggio selvaggio delle imbarcazioni; dall’essere stati uno dei promotori per l’istituzione della tassa di sbarco per le isole minori in luogo della tassa di soggiorno all’aver progettato la riqualificazione del lungomare del capoluogo, integrandolo con il sistema Loges per ipovedenti e non vedenti. “Non avrei mai immaginato che in sei anni di amministrazione saremmo riusciti a portare il nostro Comune al primo posto, in vetta alla classifica delle località più belle d’Italia” commenta soddisfatto il Sindaco Lo Schiavo “Certamente è palese l’impegno delle mie Amministrazioni per la valorizzazione e la tutela del nostro territorio: non è un caso, infatti, che siamo stati da subito favorevoli all’istituzione del Parco Nazionale delle Isole Eolie, così come è sotto gli occhi di tutti l’attenzione data alla salvaguardia e promozione delle risorse storico-archeologiche e paesaggistiche.” “Essere oggi insigniti da Legambiente e dal TCI con il massimo riconoscimento nazionale è davvero un emozione ineguagliabile, un regalo verso la nostra popolazione che segue costantemente con attenzione tutta la nostra attività” continua il Sindaco Lo Schiavo “ed è anche un prestigioso riconoscimento ad un’ Amministrazione Comunale giovane e vitale che vede nella tutela del’ambiente l’unica risorsa in grado di sviluppare un turismo di qualità ed ecosostenibile che non subisce crisi, ma anzi che possa incrementarsi, innestandosi tranquillamente nelle tradizioni e nelle bellezze paesaggistiche che la nostra Isola racchiude.” Il Sindaco Lo Schiavo durante il suo intervento, dopo aver ringraziato tutti i presenti , e in particolare il Presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza e il Responsabile Mare Legambiente Sebastiano Venneri ha voluto condividere questo successo con i rappresentanti dell’Amministrazione di Pollica, in ricordo del Sindaco Angelo Vassallo ucciso dalla camorra nel 2010. Infine ha colto l’occasione per evidenziare la necessità di riuscire ad ottenere una legislazione ad hoc per le isole minori affinché questi territori abbiano la possibilità di sopravvivere alle normative nazionali, in alcuni casi controproducenti, che non tengono in debita considerazione le peculiarità delle realtà insulari e che rischiano di innescare processi di spopolamento.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 15/06/2012

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...

Filippino


Filippino

Vetrina immobiliare

Villetta Tipica S. Margherita Lipari
Vendesi Appartamento piazza Marina Corta Lipari Vendesi Appartamento piazza Marina Corta Lipari
Euro 500,000.00
Villa con piscina S. Salvatore Lipari Villa con piscina S. Salvatore Lipari
Euro 650,000.00
Vendesi terreno panoramico fabbricabile Lipari Vendesi terreno panoramico fabbricabile Lipari
Euro 130,000.00
Vendesi Villa Addiana Lipari Vendesi Villa Addiana Lipari
Euro 1,100,000.00

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Zucchine e Gamberetti by Marco Miuccio

Zucchine e Gamberetti by Marco Miuccio

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Instagram #liparibiz