Scuola, le classi nelle piccole isole

Riceviamo da Bartolo Pavone e pubblichiamo: Carissimi genitori, docenti, personale scolastico, in data 21/03/2013 il Miur ha emanato la C.M. n.10 sugli organici per l'A.S. 2013/2014. Per evitare, eventuali lamentele all'inizio del prossimo anno scolastico, ritiene precisare visto le novità previste dalla Circolare stessa. Ecco alcuni punti salienti per la composizione delle classi funzionanti in piccole isole. Una novita’ saliente riguarda il rispetto delle disposizioni concernenti il numero di alunni per classe, in caso di limitate dimensioni delle aule, e il rispetto delle norme di sicurezza, espressamente richiamate nella circolare. I Dirigenti dell'amministrazione scolastica e i Dirigenti scolastici sono responsabili del rispetto dei parametri. Nella scuola dell'infanzia il numero di alunni per sezione non deve superare i ventisei bambini e non devono essere inferiore a diciotto, come linea generale. Per le piccole isole i parametri scendono a un minimo di dieci. Nella scuola primaria, le classi saranno costituite, in ciascun plesso da non meno di quindici e non più di ventisei, elevabili a ventisette alla presenza di resti. Per le piccole isole il numero scende da quindici a dieci. Nella scuola media di un grado le classi prime saranno costituite, di norma da non più di ventisette alunno e non meno di diciotto. Si costituisce una sola classe qualora il numero degli iscritti non superi le trenta unità. Nelle piccole isole il numero minimo da rispettare scende da diciotto a dieci. Idem, nella scuola media di due gradi, con alcune precisazioni: Deroghe: in situazioni particolari (aule piccole, laboratori complessi,ecc...) è possibile costituire classi con meno di ventisette alunni; Classi intermedie: si procede alla loro ricomposizione se il numero medio per classe scende sotto i ventidue; Classi terminali: sono costituite in numero pari alla penultima classi a condizione che siano costituite, di norma, da almeno dieci alunni. Nelle piccole isole è possibile costituire classi uniche per ciascun anno con un numero di alunni inferiore ai parametri normali. Per quanto riguarda il sostegno, è stato confermato lo stesso organico pari a 90.469. Questa impostazione, nei fatti, comporta una concreta attuazione di quanto sentenziato dalla Corte Costituzionale ( e cioè che sono illegittimi tetti predefiniti per ragioni contabili) potrà trovare effettivo riscontro solo in organico di fatto. Nella successiva circolare sull'organico di fatto saranno fornite altre indicazioni specifiche. Le classi con alunni disabili non possono superare la quota 20. Cordialmente. Ins. Bartolo Pavone.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 27/03/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Vendesi rudere con terreno Quattropani Lipari
Balcone sul mare Sparanello Canneto Lipari Balcone sul mare Sparanello Canneto Lipari
270,000
Vendesi palmeto Caolino Lipari Vendesi palmeto Caolino Lipari
200,000
Villetta Tipica S. Margherita Lipari Villetta Tipica S. Margherita Lipari
165,000
Villa in costruzione Lipari Villa in costruzione Lipari
350,000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Mezze maniche con zucchine golose by Anita Scimone

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz