Il suicidio, punto di arrivo di un percorso

Il suicidio, punto di arrivo di un percorso Riceviamo dalla dott.ssa Simonetta Longo, psicoterapeuta alle Isole Eolie, e pubblichiamo: Sento il dovere in quanto "Professionista del Settore ed Isolana "Psicologa Clinica, di Comunità e Psicoterapeuta e ci tengo a precisarlo perché queste Isole “pullulano” di famosi “Tuttologi”: Estetiste, massaggiatori, esperti in tecniche orientali, assistenti sociali, medici generici, fisioterapisti, pedagogisti…e tanti altri che si arrecano diritti non convalidati per trattare un tema così delicato ed ho spesso invitato “Costoro” a far bene il “Proprio Lavoro” senza spaziare in campi non abilitati! Gli unici aventi diritto Diritto Legale e Culturale per emettere Diagnosi e Trattamenti sono: Psichiatri, Neurologi, Psicologi, Neuropsichiatri Infantili e Pediatri. Da dieci anni lavoro nel nostro territorio e desidero esprimere un Delicato Escursus attorno a questo problema che ci coinvolge tutti, tutta la Comunità! Negli ultimi anni ce ne son stati tanti di suicidi...troppi per una piccola Comunità come La Nostra e per Comunità intendo le Isole Eolie tutte (non ho territori localistici nella mia mente-cuore)...ed il mio non è Allarmismo, ma Consapevolezza di una comunità che soffre e desidero regalare ai miei concittadini maggiore informazione, affinché io possa lavorare sulla Prevenzione piuttosto che sui Danni, spesso cicatrici non facilmente “ricucibili” noto il vuoto che lascia "una morte senza senso" quale un suicidio. In questi giorni a Lipari ho sentito un sottofondo “Depressivo” e voglio evitare un “Contagio Emotivo ed Emulazioni”. Ieri Sera mi hanno chiesto “Dott.ssa suicidarsi è un Atto Di Coraggio?". Ho risposto “No…è Una Grave Sofferenza Psichica”! Il suicidio è una Tragica Reazione a Situazioni Stressanti della Vita. Le cause posson esser molteplici, molto spesso legate a sentimenti d'impotenza e solitudine. Questi situazioni posson essere problemi finanziari, la perdita del lavoro, la morte di una persona cara, la rottura di un rapporto, il parto, malattie croniche, problemi legali, scolastici, l'assenza della famiglia, la superficialità degli amici, della comunità e qualche volta anche un certa "Familiarità” ! (storie di depressioni mascherate, anoressie affettive). Fattori di Rischio sono "La perdita della "Speranza" e Sentimenti Cronici Di Vuoto, Depressione e Dipendenza: Dalle droghe, dall’alcool, dal gioco, dal sesso..ecc.ecc. E' bene sottolineare che il suicidio ed il comportamento suicida non sono risposte normali allo stress perchè molte persone convivono con questi fattori di rischio senza essere a rischio suicidio, questo insegna la ricerca e la mia esperienza nel settore da 20 anni! Nella maggior parte dei casi i pensieri suicidari son legati a : depressione, disturbo bipolare, disturbi di personalità, disturbo post traumatico da stress, ansia eccessiva, distacco dalla realtà (psicosi), paranoia, abusi e dipendenze! I sintomi segnali d’Allarme: -Umore Depresso per almeno due settimane, -Perdita d’Interesse, diminuita energia, -Aumentata affacatibilità; -Perdita di sicurezza-autostima; -Sensi di colpa eccessivi ed inappropriati; -Pensieri ricorrenti di morte, lamentazioni, diminuita capacità di pensare, concentrarsi; -Agitazione psicomotoria o rallentamento; -Disturbi del sonno; -Modificazioni dell’appetito; Trattamenti: -Psicoterapia. -Farmaci, Psichiatra e Neurologo nel caso degli Adulti e N.P.I e Pediatra nel casi di Bambini: Antidepressivi (nel caso di ridotto livello di neurotrasmettitori: Seretonina ), antiPsicotici, ansiolitici ed altri farmaci che possono contribuire a ridurre i sintomi ed aiutare ad allontanare i pensieri suicidi. -Sostegno ed Istruzioni alla Coppia/Famiglia, Amici, Comunità. Ho cominciato la mia tesi di laurea con “Gli abitanti delle isole stanno Bene, ma Vivono Male”, bè mi dispiace dirlo ma sento che la mia Comunità soffre e sò che ci portiamo dietro anche una sofferenza Nazionale e Mondiale; la Crisi Economica si abbatte come un terribile “Macigno”sugli isolani che aspettano l’estate per guadagnare, pagare i debiti. Ma voglio ricordare la nostra storia a tutti, perché noi siamo stati “Mercanti di Mare” in periodi di crisi e povertà generalizzata in Sicilia e in Italia sfruttando al meglio la nostra grande creatività e senso di comunità, uniti si vince! Ed in questo momento forse dobbiamo unirci sempre di più sfruttando le Creatività dei Molti per trovare “Risorse Economiche-Turistiche Diverse”, perché viviamo in un territorio splendido, ricco di possibilità e non dobbiamo mai perdere la Speranza di un Futuro Possibile! Faccio appello a tutti, istituzioni e comunità, affinchè fatti simili non accadano più e dò la mia piena disponibilità a colloqui gratuiti per lavorare sulla prevenzione non sui danni! Perché nel mio modo di veder le cose non abbiamo perso “Una Persona”…ma un “Pezzo della Nostra Comunità-Storia”! Dott.ssa Simonetta Longo

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 04/04/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Vendesi villa Quattrocchi Lipari
Villetta Tipica S. Margherita Lipari Villetta Tipica S. Margherita Lipari
165.000
Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari
250.000
Vendesi casa a Quattropani Lipari Vendesi casa a Quattropani Lipari
280.000
Casa indipendente panoramica Pianoconte Lipari Casa indipendente panoramica Pianoconte Lipari
900.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Bavette al pesce spada

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz