Appello per salvare il "SalinaDocFest"

Appello per salvare il "SalinaDocFest" Michele Merenda SALINA – Lo staff ed il direttivo del SalinaDocFest, festival del cinema-documentario organizzato e diretto da Giovanna Taviani, lancia un forte appello tramite lettera aperta, che a partire dall’intestazione vorrebbe esternare i propri intenti: “Dal mondo della cultura alla politica. Salviamo il SalinaDocFest – Bene comune (2013)”. «Ancora una volta – si legge nella lettera – il SalinaDocFest rischia di saltare. Non solo per l'assenza di fondi destinati alla prossima edizione, ormai alle porte. Ma anche per il gravissimo ritardo della Pubblica Amministrazione Regionale nel saldo del dovuto, in relazione alle precedenti edizioni: un danno che ricade sul festival e sul futuro di chi ha investito tempo e energie per questa giovane realtà, profondamente radicata nelle isole Eolie, dichiarate dall'UNESCO patrimonio dell'umanità. Il SalinaDocFest, nato senza fini di lucro da un’Associazione Onlus e dalla collaborazione dei comuni dell'isola, nel corso degli anni ha portato a Salina personaggi ed eventi di calibro nazionale e internazionale, animando piazze e sale proprio nei giorni in cui la stagione turistica finisce e la vita si spegne, chiudendo il sipario su un territorio già fortemente penalizzato. Per i giovani delle Eolie – continua il comunicato –, che scontano sulla propria pelle questo drammatico isolamento, per tutti gli amici appassionati che ci hanno aiutato e seguito fino ad ora, per chi ama il cinema e la cultura, lanciamo questo appello. È un appello indirizzato alla Regione Sicilia e a tutte le Istituzioni, ma anche al mondo delle imprese, che tanto potrebbero fare per salvare la nostra cultura, e a tutti i cittadini. E’ arrivato il momento di dire “basta”. La politica ci ha lasciato soli. Il futuro è emigrato via. Soltanto in Italia la cultura, la formazione e la ricerca hanno subito tagli così ingenti, proprio quando sarebbe stato opportuno fare il contrario. La cultura non è un lusso a cui rinunciare in tempo di crisi. È il fondamento di qualsiasi economia: non c'è economia senza conoscenza. Riprendiamoci quel che ci spetta. Ora. Non chiediamo nulla per noi ma molto per tutti. È questo il senso semplice e profondo della prossima edizione del SDF, dedicata al "Bene comune”. Vogliamo che il festival continui a vivere – si conclude –, che il nostro cinema smetta di essere preso a “calci e sputi in faccia”, come ha detto in questi giorni il regista Roberto Andò, citando le parole di Federico Fellini. “Sa indignarsi solo chi è capace di speranza”, scriveva Seneca. E noi siamo pieni di indignazione e di speranza». L’appello è stato firmato da 100 personaggi assai noti nel mondo dello spettacolo e della cultura in generale, tra cui Franco Battiato, Roberto Saviano, Curzio Maltese, Lello Arena, Daniele Silvestri e Renzo Rossellini. (nella foto: Giovanna Taviani, organizzatrice dell’evento)

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 09/07/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi villa annunziata Lipari
Vendesi casa a Quattropani Lipari Vendesi casa a Quattropani Lipari
280.000
Rudere panoramico con terreno Pirrera Lipari Rudere panoramico con terreno Pirrera Lipari
220.000
Appartamento panoramico Zinzolo Lipari Appartamento panoramico Zinzolo Lipari
265.000
Vendesi fabbricato San Calogero Lipari Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
155.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Carciofi ripieni

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz