A Stromboli ho visto una bicicletta in moto

A Stromboli ho visto una bicicletta in moto

 

L’inseparabile Olivetti azzurra, di cui pigia i tasti con la delicatezza di un pianista, e ancora libri e manoscritti e giornali. Nella villetta in via Palermo (quella di Messina, nella parte alta della strada), è la liturgia che si compie ogni mattina: il celebrante ha il nome di Silvio Papalia Jerace, «scrittore», come recita la targhetta murata all’ingresso dell’abitazione.
Nelle Eolie, l’amico di Angelo Musco, approda per “un atto gentile” del quale non finirà mai di ringraziare… come precisa nella post-fazione di “Stromboli isola magica”, pubblicato “per i tipi dello stesso autore” nel 1959. Silvio è un uomo che sa lavorare finemente di penna, e quella in Sicilia un’isola tutta da scoprire. «Certo fa sorridere l’idea di un disco per “reclamizzare” un’isola,» un disco di formato grande, intitolato “Andiamo a Stromboli”, confessa lo stesso Papalia, compositore del testo musicato dal maestro Valerio Vannuzzi, «e allora cosa dire di “On the island of Stromboli” incisa dal grande Sinatra?» Quella del disco, nelle intenzioni dell’autore, sarebbe stata la risposta concreta all’urgenza di pubblicizzare, in modo efficace, un luogo dell’anima da far conoscere al mondo.
A Stromboli, amici di Lipari vicini e lontani, si recano il poeta amante del “passito”, lo scrittore che lesse dei grandi viaggiatori europei, l’uomo innamorato della turista tedesca incontrata inaspettatamente sulla nave: una giovane nostalgia di sogni rinchiusi nello scrigno del tempo. Ma Papalia è anche il serio cronista che racconta la propria esperienza di inviato speciale, a due salti azzurri dal miele di Lipari: “A Stromboli ho visto una bicicletta in moto… Ho sentito un motore a nafta rompere il silenzio… Ho visto passare il vaporetto. Ho sentito la radio a galena…”.
Immaginando il nostro “pianista” inghiottito dai libri, ci piace concludere con i versi: “Nuvole e sereno si alternano, sole e pioggia contrastano tra loro… Calpesto la terra del vulcano, nera all’esterno, ma nelle viscere ricca del fuoco che mai si spegne…”
 

di Cesare Asa Dell’Angelo



Data notizia: 13/02/2015

Tags

Stromboli - bicicletta - Olivetti - isola - magica -



Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Appartamento piazza Marina Corta Lipari
Vendesi casa Pomiciazzo Canneto Lipari Vendesi casa Pomiciazzo Canneto Lipari
235.000
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
570.000
Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari
250.000
Vendesi villa Cappero Lipari Vendesi villa Cappero Lipari
830.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Mezze maniche con zucchine golose by Anita Scimone

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz