"Un mare di cinema-Eolie in video", gran finale

"Un mare di cinema-Eolie in video", gran finale COMUNICATO STAMPA Si è conclusa la XXVIIIª edizione del Festival “Un Mare di Cinema – Premio Efesto d’Oro” organizzato dal Centro Studi Eoliano. Vi proponiamo le foto della serata conclusiva, i nomi degli ospiti premiati ed i cortometraggi vincitori dell’ VIIIª edizione del concorso “I corti di Un Mare di Cinema - Eolie in Video”. La serata, presentata da Jacopo Acqua dell’Università Ca’ Foscari Venezia e Paola Centurrino dell’Ufficio Stampa del Centro Studi, si è aperta con un riconoscimento particolare conferito al Procuratore Nazionale Antimafia, Piero Grasso, per l'impegno da sempre profuso nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata, per il suo operato di magistrato, per i valori che trasmette a tutti coloro che credono nella democrazia, nella legalità, nella libertà, nella verità e nella giustizia. Il presente è stato consegnato dal presidente del Centro Studi Eoliano, Antonino Saltalamacchia. A seguire sono stati consegnati gli Efesto d’Oro 2011, a: Graziano Diana, regista e scenografo italiano, per la regia del film Edda Ciano e il comunista; a Dajana Roncione, attrice, per la partecipazione nel su citato film; ed al regista Pasquale Scimeca, per il film Malavoglia. Il premio dell’edizione 2011 di Eolie in Video è stato attribuito al cortometraggio “Io sono qui” del regista Mario Piredda, con la seguente motivazione: per aver coniugato abilità tecnica alla trattazione di un argomento che spesso viene dimenticato, quale la contaminazione da uranio impoverito dei nostri soldati, impegnati in missioni all’estero. Il premio è stato ritirato dal co-produttore e montatore del film, Walter Cavatoi, che ha ringraziato il pubblico e quanti hanno reso possibile la realizzazione del progetto, sottolineando l'obiettivo del lavoro, quello di portare alla luce l'assurdità della guerra e l'innocenza delle sue vittime. Inoltre sono state assegnate tre menzioni speciali, ai cortometraggi:“Al servizio del cliente” di Beppe Tufarulo, per l'utilizzo ironico e intelligente della metafora narrativa; a “Deu ci sia” di Gianluigi Tarditi, per l'ineccepibile qualità formale delle sue immagini; ed a “Pizzangrillo” di Marco Gianfreda, poiché ha saputo creare, tramite la sua opera, un mondo poetico, suggestivo e affascinante. Ed anche il Premio Golden Spike, del Social World Film Festival, è andato al corto “Io sono qui”, premio consegnato dal direttore artistico Giuseppe Nuzzo, con la seguente motivazione: per aver narrato con originalità e padronanza tecnica uno spaccato di storia contemporanea trattando importanti tematiche sociali quali la disoccupazione, la guerra, l'amicizia e la malattia. Infine una targa ricordo è stata consegnata agli studenti dell'Università Ca' Foscari di Venezia per la collaborazione al Festival. L’Edizione 2011 si è conclusa con un messaggio di saluti ed auguri giunto dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, amico di lunga data del Centro Studi Eoliano. A fine serata, come consueto, la visione del cortometraggio vincitore e la proiezione del film “Edda Ciano e il comunista” di Graziano Diana, girato alle Eolie, tratto dall’omonimo romanzo del giornalista Marcello Sorgi.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 7/19/2011

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Rustico Quattropani isola di Lipari
Ruderi e terreni sul mare Lipari Ruderi e terreni sul mare Lipari
200.000
Rustico Vitusa Quattropani Lipari Rustico Vitusa Quattropani Lipari
95.000
Vendesi villa Cappero Lipari Vendesi villa Cappero Lipari
650.000
Casa indipendente Quattropani Lipari Casa indipendente Quattropani Lipari
300.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Gnocchi rucola e cozze by Gianfranco Taranto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult