Reportage dall’isola: l’architettura come l’anima 4° Parte

 Reportage dall’isola: l’architettura come l’anima		4° Parte

Il rosso, il giallo, il blu: architettonicamente parlando, la mente viaggia veloce verso Rietveld. Ma quanto c’è di modernista nel suo uso di questi colori? La scelta della sua tavolozza è stata dettata dalla storia dell’ architettura con cui ogni architetto deve fare i conti, o dalle suggestioni che un’isola verace come Lipari può dare?
Passeggiando per Canneto, un giorno, mi è capitato di notare le barche da pesca ormeggiate nel molo. I colori vivaci sul tavolato grezzo hanno subito attratto la mia attenzione e sono stati la fonte di ispirazione principale per il progetto. Il rosso riprende il colore della linea di galleggiamento che perimetra tutta la barca e che separa la parte sommersa, tinteggiata con una vernice antivegetativa dal blu acceso, dalla parte emergente. Inoltre tutti i particolari, come le cornici degli oblò, sono bordate di un giallo acceso. Se si presta attenzione, tutti questi elementi sono riscontrabili all’interno dell’abitazione. Ovviamente, il bagaglio di conoscenze proveniente dallo studio dell’architettura mi ha aiutato nella trasposizione di questi elementi, da semplici percezioni ad applicazioni concrete. Non posso affermare che sia stato Rietveld il mio punto di riferimento primario. Lo è stato invece, sicuramente, Lipari.

Può affermare che sia presente un “leit motiv” nel suo progetto, oltre quello evidente dell’uso del colore?
Il mare e tutto ciò che ha a che fare con esso, compreso il senso di apertura e di libertà che trasmette. Infatti non ho voluto creare delle separazioni nette degli spazi, che sono tutti collegati, visivamente e fisicamente, in modo tale da avere sempre degli scorci del litorale.

A questo proposito: è stato il mare che ha chiesto di entrare prepotentemente nell’architettura, o è stata la sua architettura ad accogliere sinceramente il mare?
Sicuramente la seconda. Gli scorci hanno come obiettivo proprio quello di accogliere il  mare: ciascuna finestra incornicia uno scatto diverso delle Eolie, dando la possibilità di ammirare anche le isole vicine di Panarea e Stromboli.


di Artemisia Battista



Data notizia: 21/06/2016

Tags

architettura - miccò - lipari - canneto - ristrutturazione -



Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa tipica eoliana Montegallina Lipari
Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari
85.000
Casetta su due livelli Casetta su due livelli
200.000
Casa Il Baglio Lipari Casa Il Baglio Lipari
450.000
Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Pàccheri al Ragù di Triglia by Marco Miuccio

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz