" Il Grillo " vede il dissesto

" Il Grillo " vede il dissesto “ Il Grillo Sparlante” di Daniele Corrieri Mi è arrivata una velina e, mi affido, se lo ritiene opportuno, al portavoce del Sindaco per avere conferme o smentite. Sembra che il Comune di Lipari abbia uno squilibrio finanziario tra 2 e 2,5 milioni di euro. Questo squilibrio sarebbe dovuto a tre fattori: 1°- Debiti fuori bilancio per circa 600/700 mila € 2° Minori trasferimenti statali 3° Minori trasferimenti regionali. In quanto alla liquidità si dovrebbe viaggiar quasi bene sino a tutto settembre, poi chi vivrà vedrà. Esperti in materia mi hanno riferito che le vie di uscita sono quasi nulle, anche perché se il Comune aumentasse al massimo l’IMU sia per la prima casa sia per la seconda casa al massimo ricaverebbe 800/900 mila €. Se ciò corrispondesse al vero l’unica via di uscita per questa Amministrazione sarebbe vendere gli immobili; con il ricavato pagare i debiti fuori bilancio e nel piano far rientrare i precedenti debiti fuori bilancio per circa un milioncino spalmati in tre anni dall’ex amministrazione Bruno. La vendita degli immobili permette con quei flussi di pagare i debiti fuori bilancio. C’è una legge. Leggetela. Spero e mi auguro che le voci su questo dissesto non siano veritiere e che si riesca in qualche modo a far uscire il coniglio dal cilindro anche perché se andassimo in dissesto, per 5 anni ci troveremmo tasse alle stelle; probabilmente perderemmo i servizi sociali e in più non potremmo come Comune assumere nessuno ( ovviamente il riferimento è ai precari in servizio). E pensare che a dicembre il Sindaco ci disse: Per il 2013 farò in modo di abbassare l’IMU specie alle strutture Alberghiere! Poi per chi spera sulla tassa di sbarco (barconi) che venga approvata, dico: In primis non verrà approvata, ma anche se venisse approvata domani, tra tempi tecnici di trascrizione e pubblicazione sulla Gazzetta, passerebbe minimo un mese e mezzo. Quindi da settembre la tassa la faremmo pagare non ai barconi, ma “ e tunnari “ Un ultima nota: sembra che molti commercianti stiano pagando o hanno pagato il suolo pubblico con la tariffa del 2012 e non quella prevista del 2013 che era più che raddoppiata. Nel frattempo gli uffici competenti stanno mandando lettere di sollecito. Perché hanno pagato con la vecchia tariffa? Domandate ai commercianti … D. Corrieri

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 11/07/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Casa eoliana Capistello Lipari
Casa eoliana San Leonardo Lipari Casa eoliana San Leonardo Lipari
170,000
Vendesi primo piano Canneto Lipari Vendesi primo piano Canneto Lipari
130,000
Vendesi villa annunziata Lipari Vendesi villa annunziata Lipari
800,000
Vendesi casa Bagnamare Lipari Vendesi casa Bagnamare Lipari
240,000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Ciàule Cà Cipuddàta By Vera Puglisi

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz