L'ora della svolta e non delle poltrone

L'ora della svolta e non delle poltrone "Il Grillo Sparlante" di Daniele Corrieri Azzerata la Giunta da parte del Sindaco Marco Giorgianni! Atto di coraggio o atto dovuto? Facciamo un breve riepilogo senza prenderci in giro: la maggioranza ha 13 Consiglieri composta da 5 forze politiche e lasciamo perdere correnti e spaccature al loro interno. L'ex Fli oggi indipendente Orifici e la civica Nuovo Giorno teoricamente sono tranquilli con Presidenza del Consiglio e Vice Presidenza del Consiglio Al Pd spetterebbero 2 Assessorati e all’UDC 1 Assessorato o addirittura può succedere il contrario; Articolo 1, vista la situazione tra La Cava e Nuccio Russo rischia di uscire a mani vuote per l’ennesima volta; La vicesindacatura si farà o dobbiamo aspettare ancora un anno e soprattutto a chi spetta? La situazione tecnica ma abbiamo anche altre situazione reali da valutare quali: Michele Giacomantonio, Pino La Greca, Gaetano Orto scalciano per un posto al sole. Chi di loro? E la posizione di Giacomo Biviano quale sarà? Dubito che non si crei una frattura simile in Articolo 1. Nunziatina D’Alia e Sardella reclamano un Assessore, Bartolino Lauria e Luciano Profilio ne hanno già annunciato uno per conto della corrente Naro, con dichiarazioni chiare e ben coincise: “se Aldo Natoli non sarà il nostro Assessore, noi resteremo in maggioranza e in ogni Consiglio Comunale valuteremo punto per punto e determina per determina”. Di mio aggiungo: speriamo che lo facciano sempre e comunque. Sintesi: la maggioranza come la giri giri non c’è se ogni forza non viene accontentata; in media si oscilla tra gli 8/9 consiglieri su 13. Ma credo che con tutti questi aspiranti assessori qualcuno o tanti resteranno fuori. Che fare? Visto il numero di disoccupati nel nostro Comune “cristiani normali”, visto che serve dare risposte ai cittadini nel senso che la Politica non è un posto di lavoro ma un attività per la comunità, tutti questi signori che vogliono un assessorato a 1600 € mensili lordi si mettano da parte visto l’accanimento all’interno nei loro partiti e all’interno della maggioranza che ritengo “DEPLOREVOLE”. Il Sindaco senza guardare nessuno in faccia e soprattutto nessun colore politico, guardi all’interno della nostra comunità chi è capace di svolgere attività di Assessore e relative deleghe nel merito delle sue conoscenze professionali. Il tutto sino a settembre - ottobre. Nel frattempo i partiti e partitini si riordino le idee, finiscano di andare sotto casa del Sindaco con la tazza dell’elemosina e magari inizino a pensare a dei progetti di sviluppo economico e sociale, cosi magari a ottobre si può iniziare a fare politica costruttiva e non “creativa”. Ultimo atto: che il Sindaco ufficializzi questa situazione indecorosa e deplorevole dei partiti e partitini ai cittadini; prenda l'impegno che coloro che nominerà saranno neutrali alla politica e a disposizione della cittadinanza; che il lavoro dei 4 Assessori nominati andrà in Consiglio Comunale e che i componenti di partiti e partitini decideranno come votare. Sono certo che la gente applaudirà. E’ una grande occasione! Oppure il Sindaco deve trattare con 9 correnti? Qualcuno ha un’idea diversa? Mi auguro di no!

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 29/03/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Villa sul mare Capistello Lipari
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000
Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari
250.000
Casa semindipendente Santa Margherita Lipari Casa semindipendente Santa Margherita Lipari
310.000
Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari
400.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Involtini di pesce spada

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz