Ugl Sicilia, Osservatorio regionale credito

Comunicato Affidata alle Prefetture l’attività di monitoraggio sull’andamento del credito alle famiglie ed alle imprese in Sicilia, attraverso la costituzione dell’Osservatori Regionale sul Credito in attuazione dell’art12, comma 6. del D.L. 29/11/2008, n.185, convertito con modificazione nella Legge 28 gennaio 2009, n.2. E’ quanto emerso nel corso della riunione di insediamento dell’Osservatorio presso la Prefettura di Palermo alla presenza del Direttore Generale del Ministero delle Finanze e del direttore generale della Banca d’Italia, del Comandante regionale della guardia di Finanza e di tutte le organizzazioni sindacali confederali le associazioni di categoria, le associazioni dei consumatori, nonché i rappresentanti di ANCI e UPI. Sulla base di dati disaggregati per regioni in merito ai livelli e alle condizioni del credito, di variabili informative aggregate fornite dalle banche sul territorio, di informazioni provenienti dalle associazioni di categoria, nonché di altre informazioni che possono essere rilevate sul territorio, gli Osservatori dovranno prendere in esame l'andamento del credito a famiglie ed a imprese. In questo quadro, le Prefetture non sono più soggetti che raccolgono dati statistici ma diventano luoghi di risoluzione di controversie e di monitoraggio delle specifiche criticità che emergono a livello locale sulla base di istanze presentate dalle imprese. Sulla base delle esigenze che si manifesteranno sul territorio, il Prefetto della provincia può convocare dei tavoli provinciali come emanazione dell'Osservatorio regionale. L’Osservatorio si riunir a cadenza trimestrale ed inoltre, nel monitoraggio delle condizioni del credito a livello locale, il Prefetto raccoglierà in maniera riservata le istanze ed i reclami della clientela – imprese/famiglie - che si vedrà danneggiata nelle condizioni di erogazione del credito, secondo degli appositi schemi. Ugl Sicilia ha partecipato con una delegazione rappresentata dal Segretario Generale, Giovanni Condorelli, da Franco Fasola e Giuseppe Messina. La costituzione dell’Osservatorio regionale sul credito – dichiara Condorelli – rappresenta un innovativo metodo di approccio alla soluzione dei delicati problemi connessi con l’andamento del flusso di credito verso le famiglie e verso le imprese. La creazione di un luogo di incontro presso le Prefetture tra gli attori economici a livello territoriale per individuare per tempo eventuali strozzature nel flusso finanziario che, dal sistema degli intermediari creditizi, va verso famiglie ed imprese – conclude Condorelli – rappresenta uno strumento fondamentale di moralizzazione dei comportamenti del sistema del credito: Stato - banche – imprese/famiglie. In tal senso, Ugl Sicilia darà il proprio contributo all’attività dell’Osservatorio regionale del Credito anche attraverso un’azione capillare presso le sedi periferiche per informare sensibilizzare i lavoratori e le famiglie ad un corretto approccio con il mercato finanziario e del credito.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 4/24/2009

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Immobile vista mare Canneto
Ruderi e terreni sul mare Lipari Ruderi e terreni sul mare Lipari
200.000
Quattropani rudere panoramico Lipari Quattropani rudere panoramico Lipari
170.000
Attico con terrazzo e garage Lipari Attico con terrazzo e garage Lipari
370.000
Casa Il Baglio Lipari Casa Il Baglio Lipari
450.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Sfìnci di Zucca by Ivana Merlino in Taranto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult