" Giusto abolire province ma attenti a lavoro "

(ASCA) - Roma, 4 mar - ''La decisione della Regione Sicilia di sopprimere le province, con la contestuale previsione dei consorzi di comuni, e' certamente una svolta positiva, a condizione naturalmente che questa necessaria riorganizzazione valorizzi le competenze e le professionalita' dei tanti lavoratori che svolgono una funzione di servizio per la comunita'''. Lo sottolinea in una dichiarazione il Segretario Generale della Cisl, Raffaele Bonanni. ''Da anni la Cisl sostiene che le province e tutte le societa' collegate devono essere soppresse, riducendo i costi abnormi e scandalosi della gestione di questi enti che gravano solo sulla collettivita'. Ma tutto deve avvenire nella massima trasparenza, senza penalizzare i lavoratori. Sopprimere le province non deve significare cancellare i servizi per le imprese ed i cittadini. Non possiamo buttare il bambino e l'acqua sporca. Noi chiediamo - conclude Bonanni - che la riorganizzazione deve consentire un migliore utilizzo delle persone, attraverso una ricollocazione dei lavoratori che tenga conto dei bisogni delle imprese, del territorio e dei cittadini. Per questo la Cisl chiede subito l'apertura di un tavolo di confronto in Sicilia ed in tutte le regioni che intendono abolire le province''.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 3/4/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa tipica e rudere con terreno
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
590.000
Palazzina centro Lipari Palazzina centro Lipari
220.000
Fabbricato panoramico Lipari Fabbricato panoramico Lipari
120.000
Villetta a schiera Pianoconte Villetta a schiera Pianoconte
245.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

La Stroncatùra by Pasquale Cùfari

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult