Barca ex Genio civile, una mostra anche a Lipari

Barca ex Genio civile, una mostra anche a Lipari Lipari- Continua a far discutere la "barbara" demolizione dello scafo ex Genio Civile, la cui carcassa è rimasta adagiata per tanti anni, fino allo scorso giugno, nella spiaggia di Marina lunga nell'ambito di un intervento di pulizia straordinaria. «È stato un colpo al cuore aver letto di recente che quella barca è stata distrutta. L'aveva costruita mio padre al cantiere navale "Nettuno" di Messina nel 1956 ed era uno scafo unico nel suo genere, perché mio padre realizzava sempre una barca diversa dall'altra». Sono le dichiarazioni del comandante Orazio Micali, figlio del maestro d'ascia Antonino Micali che, esattamente, 52 anni fa, nel 1956, varava quel vero e proprio gioiello della nautica messinese. L'isola di Lipari, complice anche il caos e la frenesia della stagione estiva, e fatta eccezione per la segnalazione di qualche intenditore, neanche si è resa conto di cosa ha perso. Del resto, qui, tranne per qualche caso sporadico o programmato da anni, c'é sempre meno spazio, purtroppo, per la promozione, la tutela e la valorizzazione della cultura e dell'arte in genere. Ciò, nonostante si tratti di un arcipelago Patrimonio dell'Umanità Unesco. Tanto per restare nella nautica, ad esempio, Lipari che, ancora vanta una flotta peschereccia tra le più folte di Sicilia, ha lasciato tranquillamente mandare al "rogo" , tra la fine degli anni 90 e l'inizio degli anni 2000 le vecchie caratteristiche imbarcazioni dei lupi di mare locali, dismesse a suon di centinaia di milioni elargiti dalla Ue, per la riconversione dell'attività. Quale memoria storica, quindi? Quella barca o carcassa ex Genio Civile che, per alcuni amministratori comunali era diventato un semplice ricettacolo di topi «ma che era stata costruita e modellata – ricorda Micali – interamente a mano secondo un progetto ben definito e non in serie come avviene oggi», rivivrà adesso in delle mostre. Per "sbaglio" infatti si troverà all'Eolian hall di Melbourne in Australia, nel prossimo novembre nel corso di un'esposizione sulle isole d'inverno: un fotografo di passaggio l'ha, infatti, immortalata sotto la spettacolare luce di un tramonto di fine gennaio. Ma a realizzarne una, possibilmente anche a Lipari, punta lo stesso comandante Orazio Micali, con l'associazione Antico Borgo Marinaro "Case basse", da lui stesso presieduta. «Conservo ancora diverse foto non solo della barca ex Genio Civile - ha osservato - ma di tutte le barche che furono realizzate nel cantiere di Messina in quegli anni».

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 9/2/2008

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Appartamento secondo piano Lipari
Casetta panoramica Monte Rosa Lipari Casetta panoramica Monte Rosa Lipari
110.000
Villa sul mare Capistello Lipari Villa sul mare Capistello Lipari
630.000
Rudere sul mare con progetto Rudere sul mare con progetto
300.000
Primo piano casa vico Bezzecca Lipari Primo piano casa vico Bezzecca Lipari
176.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Ciàule Cà Cipuddàta By Vera Puglisi

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult