Nasce la "Porti di Lipari Spa"

Nasce la "Porti di Lipari Spa" Lipari- Per poter dire che la data del 1 ottobre 2007 sarà storica bisognerà attendere qualche anno se non il pronunciamento dei posteri. Di sicuro c'è che ieri, al comune di Lipari, esattamente alle 14,45, è nata ufficialmente con la stipula del contratto di fronte al notaio Melchiorre Macrì Pellizzeri, la società mista " Porti di Lipari Spa" che com'è noto ha la finalità la realizzare la nuova portualità integrata dell'isola più grande delle Eolie da 70 milioni di euro: da Marina corta a Sottomonastero da Marina lunga a Pignataro. Costituita tra la Società italiana per Condotte D'Acqua Spa e il comune di Lipari dispone di un capitale sociale di un milione di euro, versato per il 70% dai privati e per il 30% dall'ente. Quota rappresentata dal valore di godimento di beni immobili per i prossimi 50 anni. Immobili che sono l'ex biglietteria aliscafi della penisoletta del Purgatorio e i locali ex pescheria - case gialle di piazza Ugo di Sant'Onofrio. Presidente di questa nuova realtà sarà il dott. Ferdinando Corrado, 57 anni, di Lipari ex bancario ed ex presidente del Rotary club delle Eolie nominato, al di la delle appartenenze politiche, dal sindaco Mariano Bruno. L'altra nomina della parte pubblica per il consiglio di amministrazione è quella del rag. Rossano Giorgi, 53 anni che lascerà, di conseguenza, il ruolo di capogruppo consiliare di Alleanza nazionale. Gli altri componenti sono invece i tre scelti da Condotte D'acqua, rispettivamente l'ing. Stefano Tomarelli ( amministratore delegato), il dott. Cosimo Claudio Giuffrida e il dott. Giuseppe Vadalà. Tornando agli incarichi pubblici la dott.ssa Angela Russo di Lipari sarà la presidente del collegio sindacale e la dott.ssa Grazia Grasso sindaco supplente unitamente al dott. Vincenzo Tabellini per Condotte. Sindaci effettivi, sempre per i privati, i dottori Marco e Massimo Tabellini. Il revisore contabile sarà la società Price Watherhousecooper di Milano. " Oggi si aprono le porte e non si chiudono - ha detto il sindaco Mariano Bruno, a tutti coloro che vorranno proporre iniziative e collaborare per risolvere definitivamente il grosso problema della portualità. Stiamo per compiere un atto storico dotando Lipari di una seria portualità con progetti che dovranno tenere conto delle volontà della popolazione. Non vogliamo essere identificati per coloro che vogliono cementificare le Eolie e fare affari ma per quelli che intendono dare servizi pensando al futuro delle nostre generazioni. L'iniziativa - ha concluso il Sindaco- darà lavoro soltanto a manodopera locale così come espressamente indicato nell'atto costitutivo, fatta eccezione per le specializzazioni". Cosciente del gravoso compito ma determinato a portare in "porto" questa società il presidente Ferdinando Corrado. " Questo - ha dichiarato- è un momento epocale. Il mio pensiero, è rivolto agli oppositori di questo progetto. Mi auguro che si possa avere sempre un dialogo sereno e costruttivo nell'interesse della comunità". L'amministratore delegato Stefano Tomarelli ha ribadito che i nuovi progetti contempleranno tutte le indicazioni della delibera comunale dello scorso febbraio. " Atto con il quale, ad esempio- ha fatto osservare- si dispone che non si realizzeranno edifici a due piani ma solo ad uno". Per l'ing. Giuseppe Rodriguez, progettista delle opere, gli elaborati " saranno inevitabilmente legati all'orografia e batimetrie di luoghi, comunque, poco favorevoli ai porti. Ecco il perchè di quei progetti nello studio di fattibilità. Vorrei ricordare agli oppositori, spesso di principio- ha evidenziato il professionista- che il porto va visto e giudicato con l'animazione e quindi, come ad esempio, nel caso di Pignataro con le barche da diporto. Sarà tutto un altro effetto". Rodriguez ha anche annunciato che la società Condotte D'Acqua offrirà ai pescatori quattro cassoni che saranno collegati alle opere di prolungamento del molo ( lavori di messa in sicurezza) ex aliscafi di Marina corta.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 10/2/2007

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa mare x BB Lipari
Quattropani rudere panoramico Lipari Quattropani rudere panoramico Lipari
170.000
Casa vista mare Pianoconte Lipari Casa vista mare Pianoconte Lipari
650.000
Vendesi hotel Panarea Vendesi hotel Panarea
3.600.000
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Giggi al vino cotto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult