Panarea, quale Patrimonio dell'umanità ?

Panarea, quale Patrimonio dell'umanità ? Di Pippo Midili Panarea- L’isola che non dovrebbe esserci nel cuore di quella che c’è. Panarea , luogo cult degli ultimi anni per “vacanze in” , ha nel suo cuore una discarica di materiale altamente inquinante. Il centro del paradiso terrestre è marcio con le sue lastre di amianto , il materiale edile da risulta , i vecchi elettrodomestici . Tutto concentrato in tre terreni attigui per un’area complessiva di 1000 metri quadrati ben organizzati dai tre proprietari, con tanto di impianto di frantumazione, escavatori e mezzo di trasporto. Poco dietro il cimitero cittadino. A pochi metri dai posti luccicanti della bella vita estiva. Da tanto tempo , anche se le forze dell’ordine e la Guardia Forestale intervenuti sul posto, erano a conoscenza del tutto solo da una settimana. Il tempo necessario al Procuratore della Repubblica del tribunale di Barcellona p.g. Olindo Canali di firmare la disposizione di sequestro. Denunciati i tre proprietari dei terreni che ospitavano tutti i rifiuti altamente inquinanti. Reati contro l’ambiente, in una zona a protezione speciale. Ma anche quelli non previsti dal codice sono altrettanto gravi. Quelli perpetrati contro un patrimonio inestimabile come l’isola di Panarea. Quello di immagine per un posto che , data la sua peculiarità, tutto potrebbe ospitare tranne che discariche. Quello in cui diventa anche facile individuare i responsabili di atti colpevoli. Troppo piccola l’isola e troppo pochi i suoi abitanti per non riuscire a comprendere che l’assenza di un posto fisso di controllo penalizza chi vuole vivere nel rispetto delle regole. Ed un posto di Polizia è stato chiesto a gran voce dal comitato Amapanarea proprio per la salvaguardia e la tutela della legalità sull’isola che solo durante il periodo estivo usufruisce della presenza di un vigile urbano a tempo , dalle 8 alle 12.30 , che però deve dare attenzione ai turisti che sbarcano e d’inverno va a singhiozzo rispetto alla situazione climatica. Troppo poco. Il niente per una piccola parte del patrimonio dell’umanità dove amianto ed affini convivono con feste e divertimenti.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 10/19/2007

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Apt Residence Canneto Mare
Vendesi casa Capistello Lipari Vendesi casa Capistello Lipari
500.000
Rudere sul mare con progetto Rudere sul mare con progetto
300.000
Casa indipendente panoramica Pianoconte Lipari Casa indipendente panoramica Pianoconte Lipari
800.000
Vendesi casa via Marina Garibaldi Canneto Lipari Vendesi casa via Marina Garibaldi Canneto Lipari
510.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Caponata di melanzane

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult