Raccolta differenziata, Isole ecologiche, Ato

Raccolta differenziata, Isole ecologiche, Ato Tre interrogazioni al Sindaco dal gruppo di minoranza. Primo firmatario Pietro Lo Cascio Oggetto: Raccolta differenziata “Signor Sindaco, da circa un mese stiamo seguendo attentamente alcune problematiche legate alla megadiscarica di Mazzarrà Sant'Andrea, l'unico sito idoneo per il conferimento dei rifiuti indifferenziati di tutta la provincia di Messina. Le segnaliamo gli articoli apparsi sulla stampa nel periodo dall'11 gennaio al 30 gennaio 2008. Tutti gli articoli affermano chiaramente che le stime sulla capienza attuale della discarica di contrada Zuppà, conti alla mano, indicano, in cinque mesi al massimo un anno ancora di possibili conferimenti “ordinari” e poi bisognerà trovare una soluzione idonea e alternativa al sito per evitare che i rifiuti prodotti dai Comuni dell'intera provincia, e anche quelli delle Isole Eolie, restino per strada. Ci siamo chiesti: cosa accadrà fra un anno? È possibile immaginare uno scenario simile a quello campano? Vi sono in atto studi per altri siti o per altre soluzioni relative allo smaltimento dei r.s.u.? Sappiamo perfettamente che non possiamo chiedere a Lei le nostre risposte ma riteniamo importante conoscere la posizione dell'amministrazione in merito alle prossime iniziative da intraprendere all'interno del nostro territorio e La interroghiamo per sapere - quali sono i programmi dell'amministrazione e dell'A.T.O., per avviare la raccolta differenziata all'interno del nostro territorio; - entro quali termini si vuole avviare la raccolta differenziata; - quali riduzioni di costo si prevede di realizzare attraverso la riduzione dei quantitativi da trasferire nella discarica di Mazzarrà Sant'Andrea tali da non gravare i cittadini eoliani con ulteriori costi relativi alla Tarsu”. Primo firmatario Giacomo Biviano Oggetto: Isole Ecologiche “Signor Sindaco, negli ultimi cinque anni abbiamo assistito al proliferare di discariche di rifiuti ferrosi ed ingombranti sull'intero territorio comunale, accumuli di rifiuti negli angoli più suggestivi del nostro territorio, senza un'azione organica ed organizzata per porre termine a questo malcostume.Nell'ultima decade di gennaio, infine, la creazione di una discarica abusiva nella zona di Canneto Dentro con tutti i problemi connessi a Lei ben noti come ulteriore conferma dello stato di emergenza che caratterizza questo segmento della racconta dei rifiuti nel nostro territorio.Considerato che dovere di un'amministrazione è quello di dare risposte ai bisogni ed alle necessità dei cittadini organizzando, nel caso in parola, un servizio mirato per il ritiro ed il successivo smaltimento dei rifiuti ingombranti e ferrosi; La interroghiamo per sapere Se L'amministrazione ha previsto e/o programmato la realizzazione di Isole Ecologiche nell'isola di Lipari e nelle altre isole del territorio comunale per consentire ai cittadini di conferire tale tipologia di rifiuti in sicurezza senza incorrere nei rigori della legge per lo smaltimento abusivo di tale tipologia di rifiuti; quali eventuali soluzioni alternative intende proporre l'Amministrazione oltre la semplice previsione di aumento della tassa sui rifiuti, come da più parti si annuncia, nella misura del 30 o del 40%”. Primo firmatario Giacomo Biviano Oggetto: Costituzione A.T.O. Unica “Signor Sindaco, Negli ultimi mesi abbiamo assistito a tutta una serie di notizie relative alla costituzione di una nuova A.T.O. per tutte le Isole Minori. Sempre da notizie di stampa abbiamo appreso che Lei è stato, insieme al sindaco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, uno dei promotori dell’iniziativa per la costituzione della nuova A.T.O., per tutte le Isole Minori.Sempre dalla stampa abbiamo appreso che in un incontro tenutosi a Palermo, sulla prossima istituzione dell'Ato Unica, è stato deciso di affidare ad un legale l'incarico di mettere a punto una formula costitutiva per detta società;ritenuto fondamentale che il Consiglio Comunale di Lipari sia messo nelle condizioni di conoscere ed approfondire la problematica prima di arrivare, come al solito, uno o due giorni prima con qualche seduta urgente straordinaria a deliberare su tale importante questione La interroghiamo per sapere Se Lei ha predisposto, come si evince da notizie di stampa, una relazione sull'A.T.O. unica, sia sotto l’aspetto gestionale sia sotto l’aspetto costi-benefici dell’operazione e di rilasciarne copia agli scriventi; Se Lei nel prevedere la costituzione dell'A.T.O. Unica ha tenuto in debito conto la necessità di assicurare efficacia, efficienza, economicità e funzionalità, nonché la continuità dei servizi, senza aggravi di costi per i nostri concittadini e di rilasciarne copia agli scriventi”.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 2/13/2008

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa indipendente panoramica Pianoconte Lipari
Casa eoliana San Leonardo Lipari Casa eoliana San Leonardo Lipari
525.000
Palazzina centro Lipari Palazzina centro Lipari
220.000
Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari
160.000
Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte
450.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Giggi al vino cotto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult