Domon Ken, il maestro del realismo giapponese 2° Parte

Domon Ken, il maestro del realismo giapponese   2° Parte

Artista moderno e aperto alle influenze dei movimenti del ‘900, viene soprannominato il Cartier-Bresson giapponese per la sua capacità di raccontare il popolo. Il suo realismo sociale è infatti ispirato anche dalla mostra a Tokyo nel 1951 di giganti della fotografia come Henry Cartier-Bresson, Robert Doisneau e Brassai.

Quando negli ultimi anni un’emorragia cerebrale lo costringe sulla sedia a rotelle, Domon Ken si dedica con passione alla pittura, scegliendo come pseudonimo Domodigliani, in omaggio all’artista italiano. I reportage su Hiroshima sono probabilmente il punto più alto e  tragico della sua opera. Domon Ken arriva nella città nel 1957 e racconta con la sua macchina a telemetro le drammatiche conseguenze delle radiazioni a dodici anni dalla bomba: distruzioni, tumori, chirurgia plastica...Foto che scuotono il Giappone, ricordando una tragedia che il Paese prova a dimenticare e a nascondere come una colpa vergognosa.

In effetti, nonostante il soprannome il diavolo, trovato dai suoi collaboratori e discepoli per il carattere burbero e spigoloso, il grande fotografo giapponese svela nelle foto di Hiroshima, come in quelle sui figli orfani o poveri dei minatori di Koto e Chikuho, forti  umanità e pietà. Pregio della mostra allestita nella capitale è anche quello di far varcare i confini del Giappone all’opera di un artista amatissimo in patria, ma poco noto all’estero: il catalogo della mostra è infatti il primo libro su Domon Ken non in giapponese. E l’esibizione si inserisce in un ricco programma di eventi e celebrazioni nel 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia. Fino al 18 settembre nel Museo dell’Ara Pacis.

di Daniela Bruzzone
 



Data notizia: 24/06/2016

Tags

domon ken - ara pacis - mostra - roma - fotografia -



Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Rudere sul mare con progetto
Vendesi rudere panoramico Quattropani Lipari Vendesi rudere panoramico Quattropani Lipari
45.000
Casa eoliana San Leonardo Lipari Casa eoliana San Leonardo Lipari
170.000
Vendesi primo piano Portinente Lipari Vendesi primo piano Portinente Lipari
280.000
Casa Porto delle Genti Lipari Casa Porto delle Genti Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Sfìnci di Zucca by Ivana Merlino in Taranto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz