Idrovolanti, collegamenti entro Natale

Idrovolanti, collegamenti entro Natale Lipari- Le Eolie trovano la prima alternativa, integrativa, ai trasporti marittimi nel loro passato. E dopo quasi ottanta anni riscoprono, gli idrovolanti che alla fine degli anni venti venivano già impiegati per trasportare la posta nell'arcipelago. Ora però serviranno, si spera con continuità, alla mobilità di turisti e residenti. Dopo tante parole la Aqua Airlines ha presentato ufficialmente ieri anche sull'isola, il servizio di collegamento tra Lipari e gli aeroporti di Palermo e Catania con i suoi velivoli. Per l'occasione sono giunti direttamente da Punta Raisi, dopo 30 minuti di volo e a bordo di due Cessna caravan anfibi da otto posti ammarati a largo di porto Pignataro, l'assessore regionale al turismo, comunicazioni e trasporti Dore Misuraca e il direttore del dipartimento Vincenzo Falgares, la componente dell'Osservatorio bicamerale per il turismo Elisabetta Mariotti oltre ai dirigenti della società che da quattro anni ha la sua sede legale proprio a Lipari. Il servizio come dichiarato dall'amministratore delegato della Aqua Airlines, Mauro Calvano, partirà a livello sperimentale entro Natale e tale resterà per gennaio e febbraio. I collegamenti si svolgeranno principalmente nei fine settimana: per dicembre con costi promozionali di 110 euro a tratta per la Palermo - Lipari e viceversa e di 100 euro a viaggio per la Catania - Lipari e ritorno. I biglietti per la fase sperimentale potranno essere acquistati direttamente sull'aereo o tramite agenzie convenzionate. Previsto per l'inizio della stagione turistica il potenziamento dei collegamenti con idrovolanti Twin otter anche da 18 posti. Ovviamente il porto di appoggio sarà quello di Pignataro con ormeggio in uno dei pontili galleggianti. " All'amministrazione comunale e alle istituzioni - ha detto Paolo Abbondanza, presidente di Aqua Airlines- chiediamo una cosa sola: aree protette per l'ammaraggio e una serena convivenza con il traffico da diporto nel rispetto delle normative vigenti". Per l'assessore Dore Misuraca si tratta di una iniziativa lodevole " avanzata da privati che intendono investire in Sicilia e che vanno sostenuti. Il servizio- ha detto l'assessore- sarà pubblicizzato dallo stand Sicilia alle prossime fiere turistiche". Lo stesso Misuraca ha, tra l'altro, confermato quanto anticipato qualche settimana fà: lo svolgimento alla fine di aprile a Lipari del "Symposium" sul turismo alla presenza di 500 tra tour operator e agenti di viaggio italiani e stranieri. Si è dichiarato " fiero di tenere a battesimo il primo volo" il sindaco di Lipari, Mariano Bruno, che ha evidenziato l'importanza di questi collegamenti integrativi in un momento di forti difficoltà nei trasporti marittimi con la Siremar prossima alla (s)vendita e con la Ustica lines penalizzata, rispetto ai costi sopportati, dai fondi regionali messi a disposizione per la nuova gara d'appalto.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 12/6/2007

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Immobile vista mare Canneto
Ruderi e terreni sul mare Lipari Ruderi e terreni sul mare Lipari
200.000
Casa indipendente Montegallina Lipari Casa indipendente Montegallina Lipari
330.000
Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte
450.000
Rudere Quattropani Lipari Rudere Quattropani Lipari
110.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Maccheroni al sugo di cernia

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult