Anna Falchi madrina della "Sagra del Cappero"

Michele Merenda SALINA – La “Sagra del Cappero in Fiore”, che come ogni anno si svolge la prima domenica di giugno di fronte la chiesa patronale di S. Onofrio a Pollara (frazione di Malfa), è giunta al traguardo della ventesima edizione. Ancora una volta è stato il trionfo del gusto, come dimostrato dai sempre numerosi visitatori. Madrina d’eccezione la bella attrice Anna Falchi, rimasta molto colpita dall’ospitalità degli abitanti Salina. Proprio per questo, è stata felice di comunicare che tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre presenterà la prima del film da lei prodotto, “Amaro Amore”, nell’isola più verde delle Eolie. Tra l’altro, le scene sono state girate proprio a Salina durante il mese di maggio. Quest’anno nella Sagra si è registrata una novità: durante le ultime edizioni l’apposita commissione gastronomica ha premiato con una spilla d’argento a forma di fiore di cappero illustri chef; stavolta si è voluto dare questo prestigioso riconoscimento ad una cuoca locale, la signora Amelia Taranto di Pollara. Anna Falchi ha quindi consegnato il premio alla donna che fin dalla prima edizione ha sempre cucinato il gustoso sugo ai capperi con cui viene condita la pasta della Sagra. Nella commissione era presente Saro Gugliotta della condotta Slw Food Valdemone, che nel pomeriggio aveva fatto da moderatore in un importante convegno riguardante proprio la coltura dei capperi. Presenti Saro Martelli, Assessore provinciale all’Artigianato, Sviluppo economico e Pesca, il quale ha parlato della possibilità di creare un paniere di prodotti di eccellenza nella provincia di Messina, di cui il cappero sarebbe protagonista; la dr.ssa Di Natale, dell’Assessorato all’Agricoltura, che ha parlato delle malattie dei capperi e come risolverle biologicamente; il dr. Emanuele Carnevale, che ha presentato un progetto in cui saranno recuperati i prodotti tipici locali e la possibilità di costruire un portale dedicato a loro; il Sindaco di Leni, Riccardo Gullo, il quale ha ribadito il concetto del cibo come elemento fondante e quindi indispensabile per conoscere i costumi e la cultura di un popolo. Rosario Gugliotta è stato inoltre individuato come garante per la stesura dei disciplinari sui prodotti tipici e peculiari delle Eolie.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 6/7/2010

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa Porto delle Genti Lipari
Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte
450.000
Casa Monte Rosa Lipari Casa Monte Rosa Lipari
250.000
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000
Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari
220.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Spaghetti alla strombolana

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult