Servizio idrico a Biviano, Pittari contesta

Servizio idrico a Biviano, Pittari contesta Riceviamo da Alessandro Pittari figlio del titolare della ditta Francesco Pittari e pubblichiamo, invitando, ove lo ritenesse opportuno, la ditta Biviano a farci pervenire propria replica: Come ben noto, il Comune di Lipari il 27/dicembre/2010 ha indetto una procedura negoziata a mezzo cottimo fiduciario per l’affidamento del servizio idrico a mezzo autobotte per l’isola di Lipari fino al 31/12/2011. http://www.comunelipari.it/servizi_comunali/servizio_idrico/idrico.htm Servizio, che la nostra azienda familiare ha sempre svolto per conto del Comune, fin dalla nascita di tale esigenza, ininterrottamente fino al 31/12/2010. Come ben noto dalla comunità tutta, in questi anni di servizio, la nostra azienda si è sempre migliorata, investendo i propri capitali nell’acquisto di nuove macchine all’avanguardia con i tempi, per svolgere il proprio lavoro nel meglio possibile, adeguandolo alle esigenze della clientela tutta e al passo con le normative vigenti nel settore alimentare e non solo. Ma quest’anno tutto è cambiato!!! Anno nuovo vita nuova. Per volontà di qualcuno? Per semplice distrazione? Le risposte le lascio a voi. Fatto è, che il Comune di Lipari ha indetto la gara d’appalto senza tenere conto di tutti i requisiti, che disciplinano le gare d’appalto, dovuti nel rispetto della legge, e che negli anni passati erano stati richiesti, e oggi non più. Effettivamente, nel leggere il bando al momento della pubblicazione, mi sono meravigliato insieme al mio studio di consulenza, dei notevoli tagli apposti nelle richiesta dei requisiti dovuti, ma trovandomi sotto le festività natalizie di mezzo con un Dirigente del IV settore Dott. Domenico Russo uscente (pressato da una mole di lavoro e da molteplici scadenze imminenti), non ho potuto discutere la superficialità dell’espletamento di tale bando. Con l’anno nuovo e l’insediamento del nuovo Dirigente Dott. Stefano Blasco, ho appreso, che dopo aver svolto le procedure di gara, l’affidamento del servizio idrico era stato consegnato a una nuova ditta (trattasi della ditta Biviano Angelo s.a.s). Dopo aver acquisito le dovute informazioni e la documentazione, ho avuto conferma di quello che pensavo, che la ditta Biviano ha partecipato al bando, dichiarando di avere un solo automezzo con portata a pieno carico di 30 ton. Targato DL 956 RV. Mentre nelle gare antecedenti, il Comune ci obbligava a partecipare con un minimo di due automezzi, per garantire la continuità e l’efficienza del servizio nel periodo di più affluenza turistica, e un terzo automezzo nell’eventualità di un guasto improvviso di uno dei due mezzi in servizio. Considerando, che i mezzi dovevano essere a norma con le autorizzazione HCCP igienico sanitario e con una portata a pieno carico da 10 ton. a 14 ton. Lascio immaginare oggi con le nuove direttive, cosa significa far transitare nel periodo di Luglio- Agosto, un mezzo tre assi, lungo 12 mt e pesante 30 tonnellate per l’isola di Lipari, dove vigono divieti di accesso per molte strade e specie nel centro storico, dove si conoscono bene i problemi legati al nostro territorio e si presentano spesso problemi di rifornimento idrico (anche a Marina Corta). Ma la ciliegina sulla torta sta proprio nel considerare che tale autocarro, di cui ho il piacere di allegare alcune foto, è un mezzo adibito dalla ditta Biviano con più funzioni, ma omologato dalla motorizzazione civile, come trasporto liquami in ADR (trasporto liquidi fognari) prova ne è , che la ditta Biviano con tale mezzo svolge regolarmente lavori in appalto dello stesso Comune di Lipari, di manutenzione e assistenza rete fognaria, e opera in privato nell’espurgo delle fogne. Per tale motivo, cari cittadini, non riesco a capire come il Comune di Lipari abbia potuto affidare questo servizio, di notevole importanza, senza prima aver svolto i dovuti accertamenti, visto l’incompatibilità di tale servizio igienico sanitario, e come abbia potuto acquisire le dovute autorizzazioni sanitarie per il mezzo. A tal proposito, mi sento alle volte di vivere nel Paese delle Meraviglie. Come si usa dire, siamo proprio alla “frutta” . A tale evidenza, invito (chi di dovere), per l’ennesima volta a svolgere i dovuti controlli. Altrimenti, per tutela della nostra azienda, mi troverò costretto a rivolgermi nelle sedi opportune. Distinti saluti Pittari Alessandro 03/03/2011

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 3/4/2011

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Rudere Cugne con progetto Lipari
Casa Il Baglio Lipari Casa Il Baglio Lipari
450.000
Rustico Quattropani isola di Lipari Rustico Quattropani isola di Lipari
490.000
Casa Porto delle Genti Lipari Casa Porto delle Genti Lipari
239.000
Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari
220.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Frittelle di Fiori di Zucca by Anita Scimone

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult