Filicudi, Santamaria e Scaldati chiariscono

Filicudi, Santamaria e Scaldati chiariscono Riceviamo e pubblichiamo in risposta ai contenuti di una petizione di una trentina tra residenti e turisti di Filicudi: Ill.mo Sig Direttore, in relazione all’ articolo avente ad oggetto “Eolie Petizione di residenti e turisti", i sottoscritti, rispettivamente gestori delle biglietterie Siremar ed Ustica Lines, nonché del distributore di carburante nell’ isola di Filicudi, ai sensi dell’ art.8 della legge 47/1948, Le chiedono, per amore di verità e per correttezza dell’informazione, di pubblicare la seguente replica intesa a puntualizzare la situazione di fatto esistente nell’isola anche al fine di individuarne correttamente le responsabilità. La decisione di “bigliettare ad otto Km di distanza” da Pecorini a Mare, località di partenza degli aliscafi, non è attribuibile agli “agenti”. Tanto più che la decisione di chiudere lo scalo al Porto è stata assunta all’improvviso, in tutta fretta, senza alcuna programmazione, impedendo di fatto, ai soggetti interessati, di mettere in atto eventuali misure idonee a limitare i danni all’utenza. E ciò nonostante i lavori, come si legge dalla stessa tabella esposta in cantiere, prevedessero la data del 13 marzo 2008 (sic!) per la loro consegna e quella del 13 marzo 2009 per la loro ultimazione. Per ragioni che non ci è dato di poter comprendere sono iniziati, invece, all’improvviso, nello scorso mese di giugno, senza alcun preavviso e senza una preventiva individuazione delle difficoltà che potevano sorgere e delle misure che avrebbero potuto limitare i danni non solo all’utenza, ma anche a tutti gli operatori economici del Porto che sono stati, in definitiva, i primi ad essere danneggiati. Quanto poi, al carburante, il distributore, come risulta chiaramente da apposito cartello affisso presso l’impianto, effettua un regolare servizio dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 19 da lunedì al sabato. Nel mese di agosto l’impianto osserva gli stessi orari anche alla domenica e, a richiesta, effettua rifornimento ai natanti anche nelle ore notturne, Il prezzo del carburante, in considerazione delle particolari difficoltà di approvvigionamento e di distribuzione, supera di circa 20 centesimi al litro quello di Lipari ma rimane, comunque, ben inferiore a quello praticato in altra isola dell’arcipelago. A nostro giudizio, l’unico provvedimento logico da assumere per contenere i danni derivanti a turisti e residenti dall’inizio dei lavori al Porto in piena stagione estiva, sarebbe stato quello della sospensione delle opere almeno per il mese di agosto ma una petizione rivolta in tal senso a diverse Autorità non ha trovato alcuna risposta. La ringraziamo per l’ospitalità e Le porgiamo i migliori saluti Firmato Per le biglietterie Siremar ed Ustica Lines Nino SANTAMARIA Per il distributore carburanti Francesco SCALDATI

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 14/08/2011

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa Monte Rosa Lipari
Vendesi villa indipendente Acquacalda Lipari Vendesi villa indipendente Acquacalda Lipari
430.000
Rustico Quattropani isola di Lipari Rustico Quattropani isola di Lipari
490.000
Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari
320.000
Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte Casa padronale con vigneto Lipari Pianoconte
520.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Scorfano in Guazzètto (al forno) by Marco Miuccio

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz