Lipari, contestata l'ordinanza sindacale

Lipari, contestata l'ordinanza sindacale Lipari-Da una stima, benché approssimativa, il mancato approdo a Lipari delle motonavi da mini-crociera, ha creato l’assenza di almeno 2000-2500 persone. Un giro economico, in questo periodo di “magra” notevole, conteggiando il ticket di un euro a persona, il tour in autobus, l’acquisto del souvenir o della cartolina, il caffè o la bibita e così via. A parte i natanti di dimensioni ridotte, e per lo più di armatori del posto, e a parte la piccola motobarca della Tarnavi, con sole 259 persone , attraccati nel molo lato nord-est di Marina Corta, non si sono viste le imbarcazioni più grandi che trasportano dai 300 passeggeri in su: la Eolianqueen, della Tarnavi, la Neocastrum e la Citrarium della Foderaro, la motonave Eolo D’Oro , della società Navisal, e via via le altre imbarcazioni provenienti da Cefalù, da Sant’Agata, da Capo D’Orlando. Una sorta, di ammutinamento, che ha destato anche stupore, ad esempio, per gli agenti di Polizia Municipale, che si trovavano ai porti di Sottomonastero e di Marina Corta, per il controllo del rispetto dell’ordinanza contingibile ed urgente del sindaco di Lipari con la quale, di fatto, vieta lo sbarco dei passeggeri dalle motonavi al porto di Sottomonastero. “E’ carta straccia- si afferma con forza dalle società armatrici – perché non si è mai detto che un sindaco entri nel merito delle disposizioni che sono assolutamente di competenza dell’Autorità marittima”. Sono delusi ed amareggiati gli armatori per il trattamento ricevuto in questi ultimi giorni, quando addirittura veniva paventata l’idea di non far più arrivare le loro imbarcazioni sull’isola. “Sono 40 anni che effettuo le mini-crociere alle Eolie con i miei mezzi- ha dichiarato Battista Foderaro- mai mi era capitato di assistere ad un’imposizione che, come ci testimoniano i nostri comandanti, che trasportano centinaia di persone, potrebbe mettere in pericolo l’incolumità proprio dei passeggeri, oltre ovviamente ai mezzi”. “Fino allo scorso anno- aggiunge Foderaro- si sbarcava a Marina Corta, lato sud. Vi era un’ordinanza della locale Capitaniera di Porto, e anche se, a volte, con difficoltà, l’abbiamo sempre rispettata. I pericoli , però, non sono gli stessi di quelli che si presentano per le nostre imbarcazioni nel lato nord-est. Le motonavi torneranno a Lipari, e per quanto riguarda quelle grosse, intendono attraccare a Sottomonastero. Diversi armatori hanno già inviato i fax all’Ufficio Circondario Marittimo di Lipari, per conoscenza alla Capitaneria di Porto di Milazzo, a proposito dell’ormeggio in testata al molo di nord-est di Marina Corta. “Segnaliamo che l’approdo indicato per l’effettuazione delle operazioni commerciali di imbarco e sbarco passeggeri, dopo attente valutazioni effettuate dai nostri comandanti - si legge –risulta non utilizzabile in assoluta sicurezza, rispetto anche alla variabilità delle condizioni meteo-marine, in quanto troppo vicino agli scogli e di dimensioni inadeguate per garantire l’ormeggio e la regolare movimentazione di un consistente numero di persone. Nello spirito di massima collaborazione con codesto Circomare- si legge ancora- sarà comunque cura del Comando di Bordo delle navi valutare di volta in volta la fattibilità di ormeggiare nel citato approdo, d’accordo con la vostra sala operativa , e considerando oltre alle condizioni meteomarine , che dovranno essere di mare calmo e di vento debole o assente, anche la presenza o meno di altre unità operanti contestualmente e dei relativi passeggeri, che se appena sbarcati o in attesa di imbarco , non avrebbero garantita la regolare movimentazione in sicurezza dato il pochissimo spazio a disposizione che oltretutto risulta essere privo di protezione”. Se tutto questo- hanno affermato gli armatori- nasce solo come un modo, elegante, per invitarci a non lavorare più con le Eolie e gli eoliani decideremo il da farsi. Potremmo anche scegliere altri lidi .

, a cura di Tiziana Medda

Data notizia: 7/29/2008

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa indipendente Montegallina Lipari
Casa vista mare Pianoconte Lipari Casa vista mare Pianoconte Lipari
650.000
Casetta panoramica Monte Rosa Lipari Casetta panoramica Monte Rosa Lipari
110.000
Villa San Salvatore Lipari Villa San Salvatore Lipari
1.800.000
Casa indipendente Pianoconte Casa indipendente Pianoconte
840.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Spaghetti alle vongole

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult