Bancarotta, condannato l'ex senatore Germanà

Gazzettadelsud.it Il tribunale di Patti ha condannato 5 persone imputate di bancarotta fraudolenta. Una sola imputata è stata assolta. Inflitti 3 anni ed 8 mesi all'ex senatore di Forza Italia Basilio Germanà ed al fratello Antonino Germanà, ex deputato regionale dello stesso partito, 4 anni ed 8 mesi invece, per Cono Di Luca Lutupitto. Due anni di reclusione, pena sospesa, per Vincenzo Caruso Milio, Francesco Molica e Vincenzino Spiccia. Assoluzione, per non aver commesso il fatto per Rosaria Ricciardello. L'accusa per tutti era di bancarotta fraudolenta, per vicende legate alla "Venere Costruzioni", società di Brolo confluita della "Gedim Costruzioni" e poi fallita nel 1996. Secondo l'accusa, Caruso Milio, Molica, Spiccia e Ricciardello, risultarono nel periodo 1989 - 1996, amministratori della società, che, di fatto, era amministrata da Di Luca Lutopitto e dai fratelli Germanà.(ANSA)

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 6/29/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Rustico panoramico Lipari
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
590.000
Villa indipendente Pianoconte Villa indipendente Pianoconte
350.000
Rudere panoramico Lipari Rudere panoramico Lipari
230.000
Vendesi casa Corso Lipari Vendesi casa Corso Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Maccheroni al sugo di cernia

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult