A "Eolie in Video" i corti veneziani

COMUNICATO STAMPA EOLIE IN VIDEO PORTA A LIPARI I CORTI VENEZIANI La collaborazione tra Eolie in Video e il Ca’ Foscari Short Film Festival si rinnova quest’anno con la proiezioni dei cortometraggi premiati nell’ambito della terza edizione del festival dell’università veneziana, che ha visto in competizione trenta cortometraggi provenienti dalle scuole di cinema di quattordici paesi. Tra i cinque lavori proiettati anche il vincitore del Concorso Internazionale, Mitten am Rand (The Ground is Lava) della regista tedesca Laura Lackmann Popescu che mette in scena la storia dolceamara di due amiche adolescenti dalle personalità opposte, Charlotte e Lola, le cui vite sembrano momentaneamente essere sfuggite loro di mano. Quando si presenteranno situazioni più grandi di loro, le due ragazze dovranno provare soprattutto a loro stesse di essere cresciute abbastanza per affrontarle. Il vincitore del Premio Volumina – Cinema come arte è invece andato a Anna et Jérôme, realizzato dalla regista franco-colombiana Mélanie Delloye della New York University al suo terzo cortometraggio, del quale è anche sceneggiatrice. Questo film racconta il rapporto particolare di una mamma con il suo bambino, che non vede spesso perché egli vive con il padre e la sua nuova famiglia. Nonostante Anna abbia fatto molti errori nella sua vita, sogna ancora di cambiare vita e voltare pagina insieme al piccolo Jérôme, suo figlio. Eat di Moritz Krämer proveniente dalla Deutsche Film und Fernsekakademie ha invece vinto il Premio Raro Video che va al film studentesco più libero, eccentrico, illegale e anti accademico. L’opera si apre su una delle tante modelle che calcano i set fotografici e campeggiano sulle locandine delle riviste patinate. Tornata nel suo camerino la protagonista fa una sorprendente scoperta: la sedia, la televisione, i muri; tutto intorno a lei è diventato commestibile. La ragazza, che si costringe a rinunce e privazioni, entra così in un sogno/incubo che il regista gestisce nelle sue molte ambiguità, riuscendo a nascondere il labile confine tra realtà e immaginazione, colpendo lo spettatore con un finale emblematico. Vincitore del premio speciale delle giuria è stato il belga Rae, nel quale la regista Emmanuelle Nicot narra la storia dell’omonima protagonista, una delle tante donne nel mondo vittime di violenza domestica. Grazie ad una segnalazione dei vicini giunta dopo anni di agghiacciante indifferenza, finalmente Rae entra in una casa di accoglienza per donne maltrattate. Ma agli occhi della donna, quel mondo appare minaccioso, quasi punitivo. Rae non si risolve a spegnere il cellulare, unico contatto rimastole con l’uomo che per anni l’aveva annullata nel corpo e nell’anima, condannandola ad una non-vita che era ormai diventata l’unica possibile. Infine, rappresentante dei numerosi film d’animazione selezionati per il Concorso di quest’anno è Mee di Letty Felgendreher (Germania). Mee è una ragazzina coreana che è stata adottata trasferendosi in Germania; la sua storia sembra incuriosire chi le sta intorno: possibile che una bimba che non ha mai conosciuto i suoi veri genitori possa essere felice? La regista è abile nel coniugare diverse tecniche di animazione, dal disegno al digitale, con un risultato piacevole e vivace. Ciò che colpisce è però il modo di affrontare una tematica delicata e sempre attuale come quella dell'adozione. I cinque cortometraggi, che saranno proiettati nel Centro Studi Eoliano a partire da martedì 16 luglio fino al 19, in concomitanza del concorso Eolie in Video, permetteranno al pubblico di apprezzare alcuni dei lavori più importanti prodotti dalle scuole di cinema di tutto il mondo nell’ultimo anno, creando inoltre un ponte tra Venezia e Lipari tra realtà piccole ma vitalissime come il Ca’ Foscari Short e Eolie in Video.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 16/07/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa semindipendente Santa Margherita Lipari
Vendesi villa antica Lipari Vendesi villa antica Lipari
520.000
Casa Monte Rosa Lipari Casa Monte Rosa Lipari
270.000
Vendesi fabbricato San Calogero Lipari Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
155.000
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Sfìnci di Zucca by Ivana Merlino in Taranto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz