Ato morosi, la discarica di Mazzarrà chiude?

Ato morosi, la discarica di Mazzarrà chiude? Gazzetta del Sud Leonardo Orlando Mazzarà Sant'Andrea- Significativa iniziativa del prefetto di Messina, Francesco Alecci, che con una lettera inviata anche al presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, ha chiesto al presidente dell'Agenzia regionale per i rifiuti e le acque, Felice Crosta, la convocazione urgente di una riunione operativa con gli amministratori dei quattro Ato, Me1 di Sant'Agata, Me2 di Barcellona, Me3 di Messina e Me5 di Lipari, per individuare una soluzione che produca effetti immediati e impedisca che a Messina e nella sua provincia, scoppi una crisi igienico sanitaria per la chiusura della discarica di Mazzarrà, minacciata da quel sindaco per problemi di gestione finanziaria.La lettera ricostruisce nel dettaglio i termini della vicenda e conclude sollecitando un tavolo regionale ed è conseguente all'incontro che il prefetto ha avuto nella mattinata di giovedì con il sindaco di Mazzarrà, Carmelo Navarra e col presidente della società TirrenoAmbiente, Nello Giambò, che gestisce l'unico sito per lo smaltimento dei rifiuti di tutta la provincia. L'obiettivo del prefetto è quello di scongiurare una crisi igienico sanitaria nel caso fosse attuata la clamorosa decisione anticipata dal primo cittadino di Mazzarrà, di chiudere giovedì della prossima settimana i cancelli della discarica agli autocompattatori degli Ato morosi.Secondo quanto riferito dal sindaco Navarra gli Ato morosi sono tre sui quattro che conferiscono rifiuti. L'Ato più virtuoso che rispetta gli accordi per i pagamenti degli arretrati sarebbe l'Ato Me1 di Sant'Agata di Militello che tra l'altro attraversa problemi gestionali gravi, tanto che le strade dei paesi dei Nebrodi sono invase dai rifiuti. I peggiori, in questa classifica di morosi, sono l'Ato Me 3 che serve il capoluogo di provincia e l'Ato Me 2 di Barcellona i cui debiti dai 18 milioni di euro stimati qualche mese fa, sono lievitati a 21 milioni.Nella lettera al direttore dell'Agenzia regionale con la quale si sollecita lo stesso a promuovere l'incontro, il prefetto Alecci – che ha chiesto di partecipare all'incontro –, scrive che stante «l'impossibilità di gestire la discarica per la mancata definizione dei rapporti finanziari con gli Ato ricadenti nel territorio provinciale» ha chiesto «un percorso straordinario ed articolato che permetta in analogia a quanto avvenuto in altre realtà territoriali della Regione Sicilia, di individuare cogenti strumenti e proficue soluzioni per impedire che si protragga oltre nel tempo la mancanza dei pagamenti (dei tributi dovuti da parte degli Ato per il conferimento dei rifiuti in discarica ndr) alla TirrenoAmbiente che a sua volta non può procedere con regolarità alle erogazioni finanziarie di sua spettanza, tra cui di rilievo quelle in favore del coune di Mazzarrà». Al Comune che ospita la discarica in contrada Zuppà, spetta infatti l'equo indennizzo e i crediti sin qui vantati ammontano ad oltre 8 milioni di euro. Il sindaco – come ha già spiegato nell'incontro avuto col prefetto – non potrà assicurare a fine mese gli stipendi ai dipendenti comunali e «preannuncia una azione di protesta dalla quale nei prossimi giorni potrebbero scaturire pregiudizi di carattere igienico sanitario certamente prevedibili e che bisogna assolutamente evitare». «Alla complessa gravità della situazione succitata – scrive il prefetto – non può considerarsi soluzione generale l'invio di appositi commissari presso i comuni inadempienti rientranti nel territorio dell'Ato Me 2 con finalità ispettive o sostitutive nei confronti delle somme dovute da quegli Enti locali nella materia in esame».

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 9/20/2008

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari
Rudere con terreno Serrofico Quattropani Lipari Rudere con terreno Serrofico Quattropani Lipari
420.000
Casa indipendente con giardino via Barone Lipari Casa indipendente con giardino via Barone Lipari
310.000
Casa tipica e rudere con terreno Casa tipica e rudere con terreno
199.000
Vendesi villa Cappero Lipari Vendesi villa Cappero Lipari
650.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Torta al Cioccolato con Panna Fresca by Marzia Ricca

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult