"Superstudio 50": la superarchitettura si mostra

"Superstudio 50": la superarchitettura si mostra

La superarchitettura è l’architettura della superproduzione, del superconsumo, del supermarket, del superman e della benzina super.
Trasversale, metafisico, indefinibile, sempre nuovo, ma soprattutto sempre oltre, è Superstudio: uno dei gruppi più influenti dell’architettura radicale italiana fondato nel 1966 da Adolfo Natalini e Cristiano Toraldo di Francia, ai quali si sono poi uniti Gian Piero Frassinelli, i fratelli Magris e Alessandro Poli. A cinquanta anni dalla fondazione il MAXXI dedica al gruppo una importante retrospettiva.

Il lavoro di Superstudio50 non è mai stato imbrigliato in etichette facilmente identificabili, piuttosto è conosciuto per la ricca produzione e per la forza delle immagini. La retrospettiva romana offre oltre duecento opere (oggetti, fotografie, pubblicazioni, installazioni...) molte delle quali entreranno a far parte della collezione di architettura del Museo. In mostra progetti attraverso i quali sono stati dimostrati la possibilità ed i limiti dell’architettura intesa come strumento critico della società e accanto a questi materiali ci sono anche oggetti di design. Alla produzione video viene dedicata una parte dell’esposizione, su tutti Il monumento Continuo, prodotto dal MAXXI per questa occasione  da un progetto del 1969 di cui esisteva solo lo storyboard.

Insieme a questo anche i cinque film de Gli Atti Fondamentali (Vita, Educazione, Cerimonia, Amore, Morte), il più forte tentativo di Superstudio di affrontare la relazione fra vita e progetto, che - se da una parte propone una rifondazione antropologica e filosofica dell’architettura - dall'altra libera progressivamente le energie individuali dei componenti del gruppo, che si scioglie ufficialmente all'inizio degli anni Ottanta. L'esposizione è arricchita dal lavoro di alcuni artisti che hanno interpretato il lavoro del Superstudio – dalle opere dei videomaker Hironaka & Suib e Rene Daalder alla ricerca documentaristica del fotografo Stefano Graziani. Fino al 4 settembre al Maxxi.


di Daniela Bruzzone



Data notizia: 01/06/2016

Tags

superstudio - architettura - mostra - maxxi - roma -



Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi villa Annunziata Lipari
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
530.000
Rustico Quattropani isola di Lipari Rustico Quattropani isola di Lipari
490.000
Villa sul mare Capistello Lipari Villa sul mare Capistello Lipari
630.000
Vendesi fabbricato San Calogero Lipari Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
155.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Carciofi ripieni

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz