Revocato il divieto di dimora a Pagoto

Gazzetta del sud Lipari- Il Tdl di Messina (Presidente Faranda, a latere Sicuro e Zumbo), accogliendo il ricorso presentato dagli avv. Filippo Barbera e David Bongiovanni, del Foro di Barcellona, ha disposto la revoca di ogni divieto (nella fattispecie quello di dimora) imposto dal Tribunale di Lipari al giovane Simone Pagoto, 31 anni, di Santa Marina Salina, che torna quindi libero da ogni obbligo. Pagoto era stato arrestato lo scorso 19 luglio da appartenenti alla Capitaneria di Porto della Delegazione di Spiaggia di Salina con le gravi accuse di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni personali ad un pubblico ufficiale. Secondo l'accusa, infatti, il giovane marinaio, infuriato per i danni causati alla sua imbarcazione dal maltempo, si era recato a protestare negli uffici della delegazione di spiaggia e – dopo aver chiesto del comandante Antonino Brancato – lo aveva dapprima più volte insultato e minacciato e, successivamente, aggredito tanto da provocare varie lesioni al malcapitato sottufficiale, poi costretto a rivolgersi ai medici del 118 in servizio sull'isola. Tratto in arresto e condotto al carcere di Gazzi, già il giorno successivo, a seguito dell'udienza tenutasi al Tribunale di Lipari, Pagoto dopo la convalida dell'arresto era stato subito scarcerato con il solo divieto di dimora a Santa Marina Salina. (s.s.)

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 8/7/2009

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Appartamento secondo piano Lipari
Casa centro Lipari con giardino Casa centro Lipari con giardino
570.000
Vendesi villa antica Lipari Vendesi villa antica Lipari
520.000
Attico con terrazzo e garage Lipari Attico con terrazzo e garage Lipari
370.000
Villa indipendente Pianoconte Villa indipendente Pianoconte
350.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Zuppa di pesce

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult