Il mercato ittico al porto

Il mercato ittico al porto Lipari- Il portavoce del sindaco, Michele Giacomantonio, ci invia per la rubrica "l'Amministrazione risponde" nota del geom. Aldo Natoli e risposta: Gentile Dottore Giacomantonio, in un Paese che se si vuole rilasciare il settore turistico non abbiamo bisogno di Studi, Piani e Consulte varie, dovendo percorrere l'unica strada possibile che è quella di riqualificare il territorio, ritiene che sia apprezzabile la soluzione progettuale dell'Amministrazione che prevede di realizzare in adiacenza al Terminal degli aliscafi , e quindi nella zona di arrivo degli ospiti, il mercato del pesce. Non crede che si confonde Lipari con Ganzirri? Un grazie anticipato e cordiali saluti Aldo Natoli P.S. Le Sue risposte pervengono alla mia e-mail oppure le debbo leggere nel sito del Comune, o in qualche notiziario? Grazie. Rispondo Quando c’è una email cerco di spedire la risposta prima all’interrogante, quindi la invio al sito del Comune e quando il sito l’ha pubblicata la inoltro ai blog e ai giornalisti. Questa vorrebbe essere la procedura standard, poi ogni tanto c’è qualche contrattempo. Ma andiamo ai quesiti. E’ vero che uno dei primi problemi del rilancio del turismo e del suo sviluppo è la riqualificazione del territorio ma non sembra questo obiettivo è immediato e percepibile e quindi è necessario programmare, approfondire, confrontarsi anche perché le consulte servono a fare opinione e una opinione pubblica matura e consapevole è un altro grande stimolatore del turismo soprattutto sotto l’aspetto dell’accoglienza e della tutela. Il caso che lei cita è proprio uno di quelli su credo che sia giusto e doveroso riflettere e discutere. Innanzitutto converrà con me che fino ad oggi il cosiddetto terminal degli aliscafi è stato un luogo degradato e senza nessuna qualifica che lo renda accogliente come ben dimostrano queste due foto. Inoltre il pesce si vende sulla banchina e ad ogni angolo di strada che può apparire anche singolare e simpatico ma che non è certo il meglio dal punto di vista igienico- sanitario. La scelta progettuale dell’Amministrazione mira appunto a riqualificare anche la vendita del pesce, che da una vendita improvvisata a cielo aperto, con secchiate di acqua lurida e pulizia a vista con interiora gettate in pasto a gabbiani ed al mare, viene appunto trasformata in una regolare e controllata vendita, in spazio chiuso, con assistenza del veterinario, ed in un fabbricato architettonicamente gradevole. La vendita prevista riguarda esclusivamente il pescato fresco e quindi giornaliero, senza celle frigorifere o altro, in appositi box dedicati e ripeto quindi controllati. Comunque la vendita in ambito portuale è la naturale collocazione della vendita del pescato fresco in molti porti italiani. Così apparirà il luogo della vendita del pesce quando sarà realizzato. E questa è la piantina progettuale che riguarda l’aria a fianco al Terminal degli aliscafi.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 18/05/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari
Lipari rudere sul mare Lipari rudere sul mare
65.000
Immobile vista mare Canneto Immobile vista mare Canneto
530.000
Villa Quattrocchi Lipari Villa Quattrocchi Lipari
420.000
Casa indipendente Pianoconte Casa indipendente Pianoconte
840.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Involtini di pesce spada

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult