"Un mare di cinema-Eolie in video", gran finale

"Un mare di cinema-Eolie in video", gran finale COMUNICATO STAMPA Si è conclusa la XXVIIIª edizione del Festival “Un Mare di Cinema – Premio Efesto d’Oro” organizzato dal Centro Studi Eoliano. Vi proponiamo le foto della serata conclusiva, i nomi degli ospiti premiati ed i cortometraggi vincitori dell’ VIIIª edizione del concorso “I corti di Un Mare di Cinema - Eolie in Video”. La serata, presentata da Jacopo Acqua dell’Università Ca’ Foscari Venezia e Paola Centurrino dell’Ufficio Stampa del Centro Studi, si è aperta con un riconoscimento particolare conferito al Procuratore Nazionale Antimafia, Piero Grasso, per l'impegno da sempre profuso nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata, per il suo operato di magistrato, per i valori che trasmette a tutti coloro che credono nella democrazia, nella legalità, nella libertà, nella verità e nella giustizia. Il presente è stato consegnato dal presidente del Centro Studi Eoliano, Antonino Saltalamacchia. A seguire sono stati consegnati gli Efesto d’Oro 2011, a: Graziano Diana, regista e scenografo italiano, per la regia del film Edda Ciano e il comunista; a Dajana Roncione, attrice, per la partecipazione nel su citato film; ed al regista Pasquale Scimeca, per il film Malavoglia. Il premio dell’edizione 2011 di Eolie in Video è stato attribuito al cortometraggio “Io sono qui” del regista Mario Piredda, con la seguente motivazione: per aver coniugato abilità tecnica alla trattazione di un argomento che spesso viene dimenticato, quale la contaminazione da uranio impoverito dei nostri soldati, impegnati in missioni all’estero. Il premio è stato ritirato dal co-produttore e montatore del film, Walter Cavatoi, che ha ringraziato il pubblico e quanti hanno reso possibile la realizzazione del progetto, sottolineando l'obiettivo del lavoro, quello di portare alla luce l'assurdità della guerra e l'innocenza delle sue vittime. Inoltre sono state assegnate tre menzioni speciali, ai cortometraggi:“Al servizio del cliente” di Beppe Tufarulo, per l'utilizzo ironico e intelligente della metafora narrativa; a “Deu ci sia” di Gianluigi Tarditi, per l'ineccepibile qualità formale delle sue immagini; ed a “Pizzangrillo” di Marco Gianfreda, poiché ha saputo creare, tramite la sua opera, un mondo poetico, suggestivo e affascinante. Ed anche il Premio Golden Spike, del Social World Film Festival, è andato al corto “Io sono qui”, premio consegnato dal direttore artistico Giuseppe Nuzzo, con la seguente motivazione: per aver narrato con originalità e padronanza tecnica uno spaccato di storia contemporanea trattando importanti tematiche sociali quali la disoccupazione, la guerra, l'amicizia e la malattia. Infine una targa ricordo è stata consegnata agli studenti dell'Università Ca' Foscari di Venezia per la collaborazione al Festival. L’Edizione 2011 si è conclusa con un messaggio di saluti ed auguri giunto dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, amico di lunga data del Centro Studi Eoliano. A fine serata, come consueto, la visione del cortometraggio vincitore e la proiezione del film “Edda Ciano e il comunista” di Graziano Diana, girato alle Eolie, tratto dall’omonimo romanzo del giornalista Marcello Sorgi.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 7/19/2011

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa vista mare Pianoconte Lipari
Casa Porto delle Genti Lipari Casa Porto delle Genti Lipari
239.000
Attico con terrazzo e garage Lipari Attico con terrazzo e garage Lipari
370.000
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000
Casa tipica e rudere con terreno Casa tipica e rudere con terreno
199.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Pesce spada alla siciliana

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult