Giorgi al veleno su Lo Cascio

Riceviamo da Rossano Giorgi e pubblichiamo in larga parte, nonostante l'invito a farlo per intero, una lettera di risposta a Pietro Lo Cascio: Gentile Direttore, giorni fa è stata pubblicata sul suo giornale una lettera di Pietro Lo Cascio che mi riguardava, scritta con un atteggiamento da bassa macelleria politica. Avevo pensato di non rispondere per non cadere nello stesso squallore e nella stessa maleducazione che contraddistingue la lettera, ma siccome Lo Cascio o dott. Lo Cascio ( a proposito ma è laureato? Perché voce di popolo dice che non lo è. Se lo è farebbe cosa gradita se pubblicasse il diploma di laurea perché non dormiamo più la notte con tale pensiero) insieme al talebano dalla barba bianca che ha dimenticato che aveva messo i cancelli al comune... ...lei, Lo Cascio, non è mai stato amico del mio amico Angelo Merlino, lei era un conoscente. Angelino era amico delle persone perbene e non dei figli di papà. Angelino era amico del Sindaco di Lipari tantè che in campagna elettorale gli dedicò una canzone dal titolo “ Sindaco amico”. Il ringraziamento al Sindaco era un atto dovuto in quanto per lo spettacolo del 27 agosto è stato usato il palco del Comune, la manifestazione ha usufruito del patrocinio ed è stata pagata la SIAE... ...lei che ha sempre lavorato, e questo lo sanno tutti, non parli di politica perchè non ha né la capacità, né la preparazione né la credibilità, continui ad interessarsi della farfalla del Bogotà o della lucertola di Alicudi oppure della “papuzza” dell’alta pecora che notoriamente ha poco cervello e lei può esserne l’interprete. Lei che fa l’ambientalista, quante battaglie ha fatto, quante firme ha raccolto, quanti referendum ha indetto contro “l’albero” installato da una compagnia telefonica davanti casa sua a Capistello su un terreno che si dice sia di persona a lei vicina? Lo dica agli ex operai della pumex che lei è stato fra quelli che ha voluto la chiusura dello stabilimento ( tanto lei la pentola sul fuoco la mette ogni giorno). Lo dica ai pescatori, che fra qualche anno non sapranno più come campare, che lei è sempre stato contro la pesca. Potrei continuare ma mi fermo. La seguirò Lo Cascio fino al 2012, perché come diceva un mio vecchio amico siciliano “ a paci mi piaci ma a guerra nun mi dispiaci”. Grazie Direttore Rossano Giorgi

, a cura di Alfredo Gennaro D'Agata

Data notizia: 05/09/2009

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Appartamento secondo piano Marina Corta Lipari
Vendesi primo piano Portinente Lipari Vendesi primo piano Portinente Lipari
280.000
Appartamento piazza Marina Corta Lipari Appartamento piazza Marina Corta Lipari
280.000
Appartamento bilocale panoramico Lipari Appartamento bilocale panoramico Lipari
190.000
Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Scorfano in Guazzètto (al forno) by Marco Miuccio

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult